Blitz quotidiano
powered by aruba

Napoli, gelo Sarri-De Laurentiis: addio con terzo posto?

ROMA – Il Napoli rischia di perdere Maurizio Sarri. Secondo la Gazzetta dello Sport, è gelo tra Aurelio De Laurentiis e l’allenatore, che vuole rinnovare il contratto senza condizioni, mentre il presidente è scettico su scelte e atteggiamenti.

L’attuale accordo prevede, entro il 31 maggio, la possibilità da parte del club di confermare il tecnico per la prossima stagione e di farlo, con la stessa modalità, di anno in anno fino al 2020. Clausole che Sarri ha accettato pur di sedere sulla panchina del Napoli la scorsa estate. Adesso, però, ritiene di essersi meritato una fiducia che non sia più ‘condizionata’ e anche un sostanziale aumento di stipendio. Non è l’ingaggio più alto, però, il tarlo di Sarri: l’ex tecnico dell’Empoli si è sentito poco protetto dalla società nei momenti delicati della stagione.

Il presidente invece aspetta di vedere come finirà il campionato prima di fare un bilancio. Tuttavia, il girone di ritorno gli ha fatto venire qualche brivido: il Napoli piccolo con le grandi in trasferta non lo ha soddisfatto. La gestione da parte dell’allenatore di alcune partite importanti non lo ha convinto a pieno. Il modo in cui Sarri ha fatto ruotare gli uomini gli è piaciuto anche meno perché De Laurentiis sperava che l’organico venisse sfruttato in ogni suo componente, nuovi acquisti compresi. Infine, il nervosismo mostrato da Sarri in panchina non ha aiutato la squadra a scrollarsi di dosso le pressioni della lotta per il vertice.