Blitz quotidiano
powered by aruba

Napoli, rabbia social: ecco #iostoconHiguain

NAPOLI – Napoli, rabbia social: ecco #iostoconHiguain. Le polemiche per la squalifica di Gonzalo Higuain invadono oggi i social network. Tra le migliaia di tweet e post spicca anche un gruppo Facebook in cui i membri incitano a disdire gli abbonamenti alle pay tv, perché il campionato sarebbe falsato dagli avvenimenti del post Udinese-Napoli.

Il gruppo, nato oggi, ha oltre 850 membri, molti dei quali in queste ore stanno postando foto delle lettere di disdetta dei loro abbonamenti alle tv a pagamento, per protestare contro le ingiustizie nella serie A.

Bufera anche su Twitter, dove fioriscono gli hashtag, in particolare “#IoStoConHiguain”, usato anche dall’ex sindaco di Napoli Antonio Bassolino che scrive: “È stato duramente sanzionato. Ma oltre a sbagliare Higuain ha saputo segnare, combattere, piangere”.

Tra le proposte che circolano, quella di andare domenica allo stadio per la partita contro il Verona con la maschera di Higuain, come già accaduto per Koulibaly dopo i cori razzisti contro la Lazio.

“Tutti i tifosi domenica allo stadio con la maschera del Pipita”, twitta PinoSa48, che posta una foto della curva azzurra con la scritta “Domenica iniziano le quattro giornate di Napoli”, accostando la durata della squalifica alla rivolta del 1943 con cui i napoletani liberarono la città dai tedeschi.

Gli attacchi dei tifosi del Napoli sono a tutto il sistema calcio e in particolare alla Juventus, come quello di “Andrea e Ginevra” che twitta: “Questo non è calcio. Questo è uno schifo di nome #CalciopoliBis Chi si avvicina alla juve “muore”.

E anche Carlo Alvino, telecronista “di parte” per Sky protesta con un cinguettio: “Quando l’ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa dovere!”, scrive.

Non manca però la risposta degli juventini che “bacchettano” i lamenti dei tifosi azzurri: “I napoletani non sanno più a cosa aggrapparsi per cercare scuse, come Roma, Milan e Inter negli anni passati. #FinoAllaFine”, twitta un tifoso bianconero.

A vincere è però l’ironia, fatta dai tanti fotomontaggi in cui Higuain appare come Hulk che colpisce Irrati, oppure in cui la locandina de “Le quattro giornate di Napoli”, viene modificata con il nomer di Irrati al posto del vero regista Nanni Loy. E c’è chi pensa al fantacalcio: “Un minuto di silenzio per tutti i fantallenatori che si stanno giocando il titolo e hanno #Higuain”, twitta @PerladeUtrera.

Immagine 1 di 22
  • Gonzalo Higuain: Napoli imbattuto senza il suo bomber
  • Rizzoli e Bonucci
Immagine 1 di 22