Napoli

Napoli-Real, De Laurentiis: “Nord ci odia, nessun caso Sarri”

Napoli-Real, De Laurentiis: "Nord ci odia, nessun caso Sarri"

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis e il presidente del Coni Giovanni Malagò ANSA / FRANCESCO TEDESCO

NAPOLI – “La delusione di Madrid questa sera non c’era, loro hanno giocato un secondo tempo esemplare. Ma Sarri ha dato una lezione di calcio al Real”.

E’ il giudizio di Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, sul ritorno degli ottavi di Champions. “Il caso Sarri? Non e’ mai esistito – ha aggiunto a Premium Sport, tornando sulle critiche dopo il 3-1 subito al Bernabeu – Io avevo criticato la squadra, non il tecnico: ma i giornali del Nord hanno caricato, sperando di mettere un po’ di zizzania. Il Nord odia il Sud, è la storia del nostro Paese, e dopo 12 anni sono stanco di sentire in giro per gli stadi ‘Vesuvio lavali col fuoco”.

De Laurentiis, che ha anche avuto un battibecco con il conduttore Premium in studio per le sue critiche ai giornali, ha elogiato il pubblico di Napoli: “I cori che sento contro di noi negli stadi di tutta Italia sono cafoni, e gli italiani non si ribellano. Stasera i napoletani hanno dato una dimostrazione di civiltà”.

Il presidente del Napoli è poi tornato a parlare della partita. “Il Real e’ campione del mondo: per noi è stato un grande successo giocare contro di loro. I tifosi hanno offerto uno spettacolo eccellente, abbiamo dato un’immagine di noi esemplare, facendo sfoggio anche della tradizione culinaria napoletana”.

Quanto al risultato, “è lo stesso dell’andata, ma il senso e’ molto diverso: avevo parlto di ‘cazzimma’ mancata al Bernabeu, stasera faccio i complimenti a Sarri e alla squadra”.

To Top