Napoli

Napoli, Roberto Inglese è un acquisto per il futuro. Nessun colpo per il presente

Napoli, Roberto Inglese è un acquisto per il futuro. Nessun colpo per il presente

Napoli, Roberto Inglese è un acquisto per il futuro. Nessun colpo per il presente
FOTO ANSA

NAPOLI – Si chiude sfoltendo la rosa il mercato del Napoli. Il ds Giuntoli nell’ultimo giorno di mercato ha ceduto Duvan Zapata e Ivan Strinic alla Sampdoria, in un pacchetto che porta nelle casse del Napoli circa 23 milioni di euro.

Un buon doppio colpo in uscita che regala agli azzurri un tesoretto non indifferente. Nessun colpo in entrata dell’ultimo minuto, invece, con le trattative per David Suarez e per Olekrandr Zinchhenko che non sono andate a buon fine. Niente botto finale, quindi, e tifosi non proprio entusiasti.

L’unico acquisto, ma non per il presente ma per il futuro, è Roberto Inglese. Il club azzurro ha definito l’affare col Chievo Verona, che potrà però contare sull’attaccante classe ’91 anche per la stagione appena iniziata.

Il mercato del Napoli è stato  improntato soprattutto a confermare le stelle della passata stagione a cominciare da Dries Mertens, Lorenzo Insigne e Kalidou Koulibaly: le tre stelle azzurre hanno rinnovato al rialzo i rispettivi contratti e sono legatissimi al progetto di Maurizio Sarri. In più il Napoli ha rinfoltito la rosa con gli arrivi di Ounas e Mario Rui, che rafforzano le alternative a disposizione del tecnico toscano.

Il “patto per lo scudetto” è più che mai vivo e la coesione nello spogliatoio è dimostrata anche da Mertens che oggi ha pubblicato un video sui social con Pavoletti che canta il tormentone estivo “mi manchi in carne e ossa”, salutando l’attaccante passato al Cagliari:

“Sei stato pochi mesi nel nostro gruppo – ha scrtto il belga – ma hai lasciato il segno con la tua allegria e spontaneità, il tuo buon umore mi ha fatto compagnia tutti i giorni al campo e fuori, dove hai dimostrato di essere un ragazzo speciale” Proprio Mario Rui è rimasto in questi giorni a Castel Volturno, nonostante il ct portoghese Fernando Santos avesse intenzione di convocarlo in nazionale: il terzino si allenerà con i compagni per rientrare al più presto negli schemi di Sarri, che tiene moltissimo alla precisione dei movimenti difensivi.

In difesa un punto fermo è rimasto Elseid Hysaj che dal ritiro dell’Albania ha confermato di essere pronto a un tour de force in questa stagione:

“Quando vengo in Nazionale – ha detto alla stampa albanese – non sono mai stanco, ho sempre dimostrato di essere in forma. E’ bello giocare tutte le partite di campionato e Champions League con il Napoli. Io voglio continuare a giocare 50 partite, anche quest’anno. A 23 anni non sono per niente stanco”.

Un piccolo campanello d’allarme arriva invece dal ritiro dell’Algeria, visto che Ghoulam ha accusato un affaticamento muscolare ed è in dubbio per la gara della sua nazionale contro lo Zambia nelle qualificazioni Mondiali.

To Top