Blitz quotidiano
powered by aruba

Udinese-Napoli 3-1: FOTO. Higuain espulso, Juve a +6

UDINE – Udinese-Napoli: segui la diretta live con Sportal su Blitz. Con la diretta testuale di Sportal potrai seguire con aggiornamenti in tempo reale Udinese-Napoli, calcio d’inizio alle 12.30 al Dacia Arena di Udine.

La partita, gara della 31a giornata di Serie A (all’andata allo Stadio San Paolo di Napoli è finita 1-0 per i partenopei), sarà visibile su Sky per gli abbonati ai pacchetti Sport o Calcio ai canali 201 (Sky Sport 1 HD) e 206 (Supercalcio HD) e 251 (Sky Calcio 1 HD).

Udinese-Napoli è trasmessa anche su Mediaset Premium Sport e Premium Sport HD, sempre per gli abbonati. Udinese-Napoli è visibile anche in diretta streaming su Skygo oppure su Mediaset Premium Play. Guarda la classifica della Serie A e il calendario della Serie A. Tutte le dirette della 31a giornata le trovi su Blitz, cliccando qui.

Udinese-Napoli: formazioni, arbitro e quote. Udinese (3-5-2): 31 Karnezis; 75 Heurtaux, 5 Danilo, 30 Felipe; 27 Widmer, 8 Bruno Fernandes, 22 Kuzmanovic, 55 Halfredsson, 17 Armero; 77 Thereau, 9 Zapata (7 Meret, 11 Domizzi, 2 Wague, 89 Piris, 53 Ali Adnan, 21 Edenilson, 7 Badu, 20 Lodi, 99 Balic, 88 Matos, 10 Di Natale). All.: De Canio Squalificati: nessuno Diffidati: Ali Adnan, Bruno Fernandes, Zapata Indisponibili: Merkel, Guilherme.

Napoli (4-3-3): 1 Gabriel, 2 Hysaj, 33 Albiol, 26 Koulibaly, 31 Ghoulam, 5 Allan, 8 Jorginho, 17 Hamsik, 7 Callejon, 9 Higuain, 24 Insigne (25 Reina, 22 Gabriel, 11 Maggio, 21 Chiriches, 18 Regini, 3 Strinic, 19 Lopez, 16 Valdifiori, 94 Chalobah, 77 El Kaddouri, 14 Mertens, 23 Gabbiadini). All.: Sarri. Squalificati: nessuno. Diffidati: Grassi, Mertens, Callejon e Koulibaly. Indisponibili: nessuno. Arbitro: Irrati di Pistoia. Quote Snai: 7,00; 4,25; 1,48.

”I numeri parlano chiaro, ma il calcio è bello perché lascia sempre spazio alle possibilità che i meno forti possano avere la meglio”. Non parte sconfitto Gigi De Canio, alla vigilia del match con il Napoli, primo di otto gare per la rincorsa salvezza della sua Udinese. ”È un torneo di 8 partite; siamo concentrati. Penso che alla fine di queste 8 gare bisognerà cercare di avere più punti degli avversari diretti”. Ecco perché ha preparato la sua Udinese ”per fare la nostra partita”.

”Naturalmente – analizza la gara – mi immagino che con un avversario così forte l’Udinese scenderà in campo ancora più attenta e concentrata. Mi preme soprattutto una prestazione che dia continuità a quella di domenica scorsa perché è fondamentale fare una prestazione di altissimo livello che ci darà fiducia per il futuro. Se poi sarà corroborata da un buon risultato sarà ancor meglio”. Di fronte ci sarà il Napoli di Higuain che, da solo, ha messo a segno più gol di tutta l’Udinese messa assieme.

”E’ uno degli attaccanti più forti al mondo; è normale che crei apprensione e preoccupazione. Ma se anche fermi lui, ci sono altri grandi giocatori pronti a fare la differenza. La forza del Napoli sono proprio i loro movimenti. Non è solo Higuain. Dobbiamo cercare di limitare lui, ma anche i compagni che possono metterlo in condizione di fare male”.

Soprattutto De Canio chiede all’Udinese di giocare ”con massimo rispetto per l’avversario, ma cercando di fare la propria partita”, recuperando il suo dna, la sua tradizione passata di ”grande con le grandi. Se ritrova il suo orgoglio l’Udinese può fare la partita con il Napoli”.

Un avversario con un valore tale ”da stimolare i ragazzi a scendere in campo con il massimo della concentrazione”. ”I tir davanti alla porta non appartengono alla mia filosofia, ma se il Napoli ci dovesse costringere non ci vergogneremo. Nel difendersi soltanto con campioni come questi si può trovare sempre il guizzo vincente.

Dobbiamo pensare a fermare il Napoli in ottica salvezza, non per la gioia del momento”. E per risolvere il problema di scarsa vena offensiva garantisce: ”ci siamo allenati per trovare la via del gol sempre, dovunque, comunque e con chiunque”.

Immagine 1 di 10
  • Udinese-Napoli 3-1: diretta live Serie A FOTOGonzalo Higuain jubilates after scoring the goal ANSA/LANCIA
  • Udinese's coach Luigi De Canio reacts during the Italian Serie A soccer match Udinese Calcio vs SSC Napoli at Friuli stadium in Udine, Italy, 03 April 2016. ANSA/LANCIA
  • Napoli's Gonzalo Higuain (C) jubilates with his teammates Lorenzo Insigne (L) and Allan (R) after scoring the goal during the Italian Serie A soccer match Udinese Calcio vs SSC Napoli at Friuli stadium in Udine, Italy, 03 April 2016. ANSA/LANCIA
  • Udinese's Bruno Fernandes scores on penalty the goal during the Italian Serie A soccer match Udinese Calcio vs SSC Napoli at Friuli stadium in Udine, Italy, 03 April 2016. ANSA/LANCIA
  • Napoli's Gonzalo Higuain jubilates after scoring the goal during the Italian Serie A soccer match Udinese Calcio vs SSC Napoli at Friuli stadium in Udine, Italy, 03 April 2016. ANSA/LANCIA
  • Bruno Fernandes (3R) jubilates with his teammates after scoring the goal during the Italian Serie A soccer match Udinese Calcio vs SSC Napoli at Friuli stadium in Udine, Italy, 03 April 2016. ANSA/LANCIA
  • Udinese's Bruno Fernandes (R) jubilates after scoring the goal during the Italian Serie A soccer match Udinese Calcio vs SSC Napoli at Friuli stadium in Udine, Italy, 03 April 2016. ANSA/LANCIA
  • Napoli's Gonzalo Higuain (C) jubilates with his teammates after scoring the goal during the Italian Serie A soccer match Udinese Calcio vs SSC Napoli at Friuli stadium in Udine, Italy, 03 April 2016. ANSA/LANCIA
  • Gonzalo Higuain scores the goal ANSA/LANCIA
  • Bruno Fernandes scores on penalty the goal ANSA/LANCIA
Immagine 1 di 10