Blitz quotidiano
powered by aruba

Norwich, Sebastien Bassong: record di retrocessioni

ROMA – Norwich, Sebastien Bassong: record di retrocessioni. Il difensore è retrocesso già sei volte in dieci anni con Metz, Wolves e Newcastle. Ora con il Norwich ha salutato la Premier per la seconda volta in tre stagioni.

La striscia record di retrocessioni di Sebastien Bassong nell’articolo della Gazzetta dello Sport a firma di Simona Marchetti.
METZ 2006 — Arrivato direttamente dall’Academy, nella sua prima stagione da professionista l’allora 19enne Bassong collezionò 23 presenze, ma i 59 gol presi dalla difesa del Metz, uniti alle misere 6 vittorie racimolate in 38 partite, costarono alla squadra francese l’ultimo posto in classifica e, quindi, l’addio alla Ligue 1.
METZ 2008 — Malgrado la promozione subito riconquistata, anche la seconda esperienza in Ligue 1 del Nazionale del Camerun finì come la prima, ovvero male: Metz retrocesso con solamente 5 successi in tutta la stagione e peggior difesa del campionato.
NEWCASTLE 2009 — Una volta attraversata la Manica, il centrale sperava di essersi lasciato finalmente alle spalle tutte le sue sfortune calcistiche, visto che era andato nientemeno che al Newcastle (che lo pagò appena 500.000 sterline, pari a 635.000 euro) . Ma si è dovuto ricredere in fretta e anche la sua terza stagione in una top division è finita come le altre due, ovvero con la retrocessione nella serie inferiore, a conferma che il blasone di un club non fa punti in classifica. Se però la stagione della squdra fu da dimenticare, quella di Bassong andò decisamante meglio: premiato come miglior giocatore dell’anno, venne infatti acquistato dal Tottenham per 8 milioni di sterline (poco più di 10 milioni di euro).
WOLWES 2012 — Reduci da due gloriose salvezze conquistate sul campo, in quella stagione però Wolves faticava a tenere il passo delle altre in classifica e così a gennaio il club delle Midlands provò a rafforzare la difesa proprio col camerunense, che arrivò in prestito. Risultato: ad aprile la squadra era già retrocessa e a fine campionato Bassong rientrò alla base Spurs.
NORWICH 2014 — Dopo aver lasciato White Hart Lane per Carrow Road, il difensore ha finalmente goduto di una stagione da incorniciare, culminata con l’undicesimo posto in Premier League della squadra e il titolo di migliore fra i Canaries per Bassong. Che però l’anno successivo ha rimesso le cose a posto, con la quinta retrocessione in carriera, decretata dalla sconfitta contro l’Arsenal all’ultima giornata di campionato.
NORWICH 2016 — A differenza delle altre neopromosse della passata stagione, ovvero Watford e Bournemouth, il campionato di quest’anno per il Norwich è stato sempre in salita e malgrado i costosi acquisti di gennaio e la vittoria sull’Everton per 3 a 2, alla fine la squadra di Alex Neil non è riuscita ad evitare la retrocessione, arrivata persino con una giornata d’anticipo. Manco a dirlo, a guidare la difesa c’è proprio Bassong che, come perfidamente sottolinea il “Sun”, avendo solo 29 anni ha ancora tutto il tempo per aggiungere altre negative esperienze lavorative al suo già poco invidiabile curriculum.
Immagine 1 di 23
  • Leicester primo: quotavano meno sbarco alieni, Elvis vivo6 Ansa
  • Vardy nella foto Ansa
  • Calciomercato, Benalouane colpo della Fiorentina (LaPresse)
  • Foto LaPresse
  • Foto LaPresse
  • Foto LaPresse
  • Foto LaPresse
  • Foto LaPresse
  • Foto LaPresse
  • Sanchez ko, indossava la terza maglia (foto LaPresse)
  • KOLAROV
  • Usain Bolt con la maglia dell'Arsenal
  • Jovetic nella foto LaPresse
  • Crac Parma, Crespo prosciolto: "Assurdo. Rischiavo di essere indagato e parte lesa"
  • Yemen, golpe sciita: presidente agli arresti domiciliari, premier in fuga (Ansa)
  • Liverpool, "Mario Balotelli non è adatto a nostro gioco": Brendan Rodgers lo scarica (LaPresse)
  • Liverpool, "Mario Balotelli non è adatto a nostro gioco": Brendan Rodgers lo scarica (LaPresse)
Immagine 1 di 23