Blitz quotidiano
powered by aruba

Palencia maglia più brutta della storia del calcio: ossa e..

ROMA – Palencia maglia più brutta della storia del calcio: ossa e… Il colore è quello del corpo umano “spellato”: qualcosa tra il rosa e il fucsia. Ma il disegno è ancora peggio: ossa e muscoli. Quella presentata dal piccolo club spagnolo del Palencia, squadra che gioca in terza divisione, rischia di vincere per distacco il premio come più brutta maglietta della storia ufficiale del calcio. Un orrore in cui c’è molto di italiano visto che la maglia in questione è stata realizzata dalla Kappa.

L’intenzione del club era quella di finire in tutti i giornali, cosa che non succede spesso ad una squadra così piccola. La missione è compiuta, ma il prezzo (almeno a livello estetico) è alto. Scrive la Gazzetta dello Sport:

Il primo effetto voluto dal Palencia, e magari dalla Kappa, l’azienda italiana autrice della strana opera, è già stato ottenuto: tutto il mondo sta parlando della nuova maglia del piccolo club di Terza Divisione spagnola, che sta lottando per la promozione alla Segunda B. Le classifiche sull’estetica sono soggettive, ma l’impressione è che questo modello entri di diritto tra i peggiori mai visti, o almeno tra i più sconvolgenti, come lo strano ghirigoro rosso sulla casacca dell’Athletic Bilbao degli Anni 90, le terribili forme geometriche del portiere Campos al Mondiale americano, i pigiami del Norwich, la pessima combinazione di colori tra il grigio e l’arancione della seconda maglia del Chelsea 1995-96 o, restando nei nostri confini, la terza divisa del Napoli di due anni fa, una mimetica verde militare. Nessuno, però, aveva mai pensato di voler “scioccare” i propri tifosi. Il Palencia ci è già riuscito.


TAG: ,