Blitz quotidiano
powered by aruba

Palio di Siena: vince la contrada della Lupa

SIENA – La contrada della Lupa con il cavallo Preziosa Penelope montato da Jonathan Bartoletti detto Scompiglio ha vinto il Palio dedicato alla Madonna dell’Assunta e ha fatto così “cappotto” dopo aver vinto anche quello del 2 luglio scorso con la stessa accoppiata, cavallo-fantino.

E’ stata invece la contrada del Bruco a vincere la “provaccia”, l’ultima in vista della Carriera. Poco impegno da parte dai fantini per non sottoporre a eccessivi stress i cavalli. Definitive, a questo punto, le accoppiate cavallo-fantino nelle 10 contrade che correranno stasera: Carlo Sanna detto Brigante su Remistirio nel Leocorno, Giuseppe Zedde detto Gingillo su Smeraldo Nulese nel Bruco, Giovanni Atzeni detto Tittia su Oppio nell’Aquila, Giosuè Carboni detto Carburo su Ondina Prima nella Pantera, Andrea Mari detto Brio su Morosita Prima nel Drago, Valter Pusceddu detto Bighino su Porto Alabe nella Civetta, Sebastiano Murtas detto Grandine su Reynard King nella Giraffa, Luigi Bruschelli detto Trecciolino su Mississippi nella Tartuca, Enrico Bruschelli detto Bellocchio su Mocambo nel Nicchio e Jonatan Bartoletti detto Scompiglio su Preziosa Penelope nella Lupa.

“Noi i muri li abbattiamo e apriamo la nostra città“. Così il sindaco di Siena Bruno Valentini a proposito dell’allerta terrorismo internazionale. “Siena e il Palio sono espressioni della cultura italiana”, ha spiegato il primo cittadino, aggiungendo che “in un momento in cui c’è chi vorrebbe negare la festa al mondo, Siena risponde con entusiasmo e gioia, senza negarsi niente, come invece succede in un’Europa dilaniata da tensioni e muri”. Valentini ha poi sottolineato come l’artista che ha realizzato il palio per la Carriera di oggi, il pittore belga Jean-Claude Coenegracht, “abbia adattato la sua arte ad un un palio luminoso dedicato alle donne, sentimento contrario rispetto a quello che vive nel suo paese che ha toccato con mano terrore e limitazioni della libertà”.


TAG: