Blitz quotidiano
powered by aruba

Paolo Di Canio su Sky a maniche corte. Ma quel tatuaggio Dux fa discutere

ROMA – Da qualche stagione Paolo Di Canio è uno dei volti di punta di Sky. Si occupa di una materia che, anche per esperienza diretta, padroneggia con indiscutibile competenza: il calcio inglese. Solo che da qualche giorno, soprattutto sui social network, l’ex giocatore di Lazio e Juventus è finito nella bufera. C’entrano, ancora una volta, le sue simpatie politiche, mai nascoste, anzi più volte ostentate dentro e fuori dal campo, per il fascismo.

Succede semplicemente che Di Canio negli studi di Sky si presenti a maniche corte. E che di conseguenza mostri al pubblico i suoi bicipiti. Fin qui tutto abbastanza normale. Il punto è che sul braccio destro l’ex calciatore ha tatutata ben visibile la scritta “Dux”. In tanti su Twitter e Facebook non hanno gradito. E sul duce di Di Canio è nato un mini dibattito in rete dove tra sostenitori e detrattori presto si è arrivati, come troppo spesso sui social succede, a insulti e minacce di morte.

Non è mancato chi, evocando in modo non elegante la morte di Mussolini,  ha realizzato un montaggio con Di Canio appeso a testa in giù.