Blitz quotidiano
powered by aruba

Paul Pogba, gestaccio in Francia-Albania: rischia sanzione

MARSIGLIA – Il gestaccio era sfuggito per via dei festeggiamenti per la vittoria contro l’Albania. Così mentre Payet esultava dopo il 2-0 finale che certificava la qualificazione della Francia per gli ottavi, Paul Pogba mandava a quel paese i giornalisti. Gesto furtivo, ma ovviamente colto dalle telecamere e dai social. E ora il bianconero rischia provvedimenti disciplinari.

Anche perché la polemica è già in atto, con l’intervento del sottosegretario allo sport Thierry Braillard che pur ammettendo di non aver visto in diretta il gesto dell’ombrello di Pogba, ricorda “il dovere di essere esemplare” di un giocatore: “Se ha fatto quel gesto, va condannato”, ha dichiarato il politico a France Info.

Il bianconero nella partita contro l’Albania partiva dalla panchina e di sicuro contrariato dalle critiche dei giornalisti che negli ultimi giorni lo hanno messo sotto processo per l’incapacità di rispondere alle attese, nonostante il paragone, ingombrante, con Platini e Zidane, eroi di casa.

Pogba invece ha steccato, parzialmente, la prima contro la Romania e poi si è fatto pure richiamare dal c.t. per essere arrivato in ritardo a pranzo, in ciabatte, non rispettando il regolamento interno dei Bleus. Abbastanza per caricare la vigilia della sfida con l’Albania di ulteriori critiche. Così Pogba si è sfogato contro i giornalisti. Da capire ora che piega prenderà il caso, visto che durante l’Europeo 2012 Nasri fu sanzionato per aver esortato i giornalisti a star zitti, portando platealmente l’indice alla bocca dopo un gol all’Inghilterra. Il bad boy del City fu sospeso tre partite, ma a torneo concluso.

Immagine 1 di 8
  • Paul Pogba, gestaccio in Francia-Albania: rischia sanzione 01Paul Pogba, gestaccio in Francia-Albania
Immagine 1 di 8