Sport

Pescara, Daniele Sebastiani: “Ho detto a Zeman che potevamo fare meglio…”

PESCARA – Al termine del 5-0 sul Genoa, il presidente del Pescara Daniele Sebastiani è euforico e scherza: “Ho detto a Zeman che potevamo fare meglio. C’è stata una grande reazione, ma non abbiamo fatto niente. Siamo ancora ultimi e non credo sia il caso di festeggiare”.

“Certamente – continua Sebastiani – i tre punti danno un po’ di fiducia ai giocatori, visto che venivamo da un lungo periodo negativo. Quando abbiamo esonerato Oddo sono stato massacrato, adesso mi diranno che bisognava prendere prima la decisione. Nessun rimpianto, andiamo avanti e vediamo cosa succederà nelle prossime gare. Vedendo la gara ho notato un atteggiamento diverso. Con soli tre allenamenti Zeman non ha potuto incidere molto sul piano tattico, però qualche concetto zemaniano si è visto in alcune azioni. Facciamo finta di aver cominciato un nuovo campionato. Si vede che la squadra ha dato tutto: finalmente i ragazzi si sono impegnati al massimo”.

Su Cerri: “L’ho sempre considerato un attaccante forte, però non mi aspettavo una prestazione così convincente. Può giocare con Zeman, non vedo quale sia il problema. È vero che ha una struttura fisica imponente, però è bravo dal punto di vista tecnico. E chi ha i piedi buoni col boemo trova sempre spazio”.

To Top