Blitz quotidiano
powered by aruba

Pescara-Napoli, Bizzarri: “Rigore? Giusto toglierlo. Fallo su di me”

PESCARA – “L’arbitro è statao bravo a cambiare idea. Io avevo due giocatori del Napoli addosso e questo nel calcio è fallo”. Così il portiere del Pescara, Albano Bizzari, spiega a Sky la dinamica del rigore prima concesso e poi negato al Napoli al 33′ del secondo tempo, sul 2-2. “Io non ho visto cosa è successo perché ero a terra con due giocatori del Napoli sopra di me – dice a Sky – L’assistente vicino alla porta aveva detto all’arbitro che era fallo sul portiere e l’arbitro non l’aveva ascoltato e per quello aveva fischiato il rigore. È stato bravo, non ha cambiato opinione, semplicemente quando si è avvicinato all’assistente, l’assistente gli ha detto “non mi hai ascoltato, però ti ho detto che c’era fallo sul portiere”.

È stato bravo a tornare indietro, è stato bravo anche l’assistente a continuare quello che aveva fatto prima”. C’era fallo su di te o è caduto senza farlo apposta? “Se si fa apposta o non si fa apposta nel mondo del calcio non conta – chiarisce Bizzarri – se io finisco a terra con due giocatori del Napoli sopra di me, in area piccola, vuol dire che il fallo c’era. Poi possiamo anche discutere se quella giocata del giocatore del Pescara era gioco pericoloso o se era rigore, l’arbitro ha fischiato quello”.

Immagine 1 di 11
  • Pescara-Napoli, Bizzarri: "Rigore? Giusto toglierlo. Fallo su di me"Pescara-Napoli, Bizzarri: "Rigore? Giusto toglierlo. Fallo su di me"
  • Pescara-Napoli, rigore concesso a Zielinski e poi tolto da arbitro Rocchi VIDEO
Immagine 1 di 11


TAG: