Pescara

Pescara-Milan 1-1 pagelle, highlights, foto: Pasalic decisivo

  • Pescara-Milan diretta formazioni ufficiali pagelle highlights foto
  • Pescara-Milan diretta formazioni ufficiali pagelle highlights foto
Pescara-Milan diretta formazioni ufficiali pagelle highlights foto

Montella nella foto Ansa

PESCARA – Un liscio, o meglio un ‘auto-gollonzo’ di Gigio Donnarumma frena la corsa del Milan in Europa.

Il pareggio inatteso quello dei rossoneri in casa del fanalino di coda Pescara potrebbe costare davvero caro. Per la squadra del presidente Berlusconi è un mezzo passo falso che potrebbe lasciare il segno in chiave Coppe, visto che Atalanta e Lazio hanno allungato.

Solo a tratti i rossoneri sono riusciti a far vedere delle cose buone e soprattutto con Lapadula in campo, quando però la squadra aveva speso già tanto. Complimenti al Pescara che ha giocato una gara di dignità ed orgoglio come chiedeva Zeman alla vigilia.

Rossoneri in campo con un 4-3-3 giovane e vigoroso. Senza Suso, oltre ai noti lungodegenti, Montella in difesa preferisce Calabria a De Sciglio. Solo panchina per l’atteso ex Lapadula che avrà spazio a metà ripresa. Nel Pescara Zeman getta nella mischia Coulibaly, ma soprattutto fra i pali il portiere Vincenzo Fiorillo all’esordio stagionale.

Si comincia in uno stadio Adriatico stracolmo con 21mila spettatori sugli spalti. I rossoneri in avvio cercano subito di imporre il loro gioco. Al 3′ Bacca servito in area, tutto solo conclude di potenza mettendo però al lato. Il Pescara con la velocità di Caprari e Benali cerca di mettere in difficoltà la squadra ospite.

Al 12′ c’è però pallone indietro di Paletta, pressato da Caprari, per Donnarumma che ‘cicca’ clamorosamente il pallone che si infila beffardamente in rete. La reazione del Milan è rabbiosa, ma confusa. Al 14′ c’è un tiro centrale di Sosa che Fiorillo controlla bene a terra.

Al 20′ tiro alto dai venti metri di Bahebeck. I rossoneri fanno tanto possesso palla, con il Pescara che soffre ma che al 29′ con un tiro cross di Memushaj chiama Donnarumma ad una respinta con i pugni con Bahebeck in agguato. Montella sprona i suoi, ma il Diavolo avanza a marce ridotte, con Fiorillo quasi mai impegnato.

Al 37′ si vede in area biancazzurra Ocampos che spizzica di testa il pallone che finisce al lato di un soffio. Il finale di tempo vede però al 40′ il pareggio milanista dopo una azione di contropiede avviata da Deulofeu e conclusa in maniera vincente da Pasalic al volo dopo la respinta miracolosa del portiere biancazzurro Fiorillo su conclusione dello scatenato Deulofeu.

Il finale di prima frazione vede poi una conclusione ciabattata di Bahebeck dall’interno dell’area milanista. Nella ripresa si riparte con gli stessi ventidue. Al 11′ fiammata di Sosa che dai venticinque metri colpisce la parte superiore della traversa.

Al 13′ arriva il momento di Lapadula nello stadio che lo consacrò lo scorso anno con 30 gol in serie B. Al 14′ poi il Pescara va ad un passo dal 2-1, con Bovo che su punizione manca di un soffio il bersaglio grosso. Al 16′ annullato un gol agli abruzzesi con Benalì pizzicato in fuorigioco che lascia qualche dubbio.

La gara resta equilibrata con batti e ribatti e portieri inoperosi fino al 29′ quando Benalì chiama Donnarumma al salvataggio in calcio d’angolo. Al 35′ Lapadula arriva ad un soffio dal gol dell’ex, ma Fiorillo gli dice con con i piedi. Il Milan stringe d’assedio l’area biancazzurra e al 40′ è Romagnoli di testa a mancare il 2-1, colpendo in pieno il palo.

La gara non conosce soste con Benalì che, anche lui di testa, va a sfiorare il 2-1. Si arriva così al recupero con Kucka che al 45′ mette incredibilmente al lato. Nel recupero al 48′ Campagnaro dice ancora no a Lapadula sotto rete.

Pescara e Milan 1-1 (1-1), pagelle, foto Ansa e highlights. PESCARA ( 4-3-3): Fiorillo 6, Zampano 7, Campagnaro 7, Bovo 7, Biraghi 5, Coulibaly 6.5, Muntari 5 (20′ st Bruno 6), Memushaj 6 (41′ st Milicevic sv), Benali 7, Bahebeck 6, Caprari 5 (31′ st Cerri sv ). (31 Bizzarri, 2 Crescenzi, 7 Verre, 9 Kastanos, 16 Brugman, 28 Mitrita, 30 Muric, 36 Cubas, 44 Fornasier). All. Zeman 6.5

MILAN (4-3-3): Donnarumma 4, Calabria 6, Paletta 4, Romagnoli 6, Vangioni 6, Pasalic 7, Sosa 6 (25′ st Locatelli 6), Mati Fernandez 5.5 (31′ st Kucka sv), Deulofeu 7, Bacca 5 (13′ st Lapadula 6), Ocampos 5.5. (30 Storari 35 Plizzari 2 De Sciglio, 10 Honda, 15 Gomez, 16 Poli, 17 Zapata, 31 Antonelli). All. Montella 5.5

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo 5.5 Reti: nel pt 12′ autogol Paletta, 40′ Pasalic Angoli: 7-5 per il Pescara Recupero: 0′ e 5′ Ammoniti: Biraghi, Bovo, Coulibaly, Bruno, Locatelli, Sosa e Paletta per gioco falloso, Coulibaly per gioco falloso, Memushaj per proteste Spettatori: 12 mila

*** I GOL: – 12′ pt: passaggio indietro di Paletta per Donnarumma che cicca il pallone che si infila alle sue spalle in rete – 40′ pt: contropiede di Deulofeu che si accentra e scarica su Fiorillo che respinge corto, con la palla che termina a Pasalic che di potenza al limite dell’area piccola fa 1-1.

To Top