Sport

Premier League, Liverpool chance sprecata. Il City riparte

Premier League, Liverpool chance sprecata. Il City riparte

Premier League, Liverpool chance sprecata. Il City riparte (Ansa)

LIVERPOOL – Chance sprecata per il Liverpool di Juergen Klopp che non va oltre il 2-2 sul campo del Sunderland e perde l’occasione di riavvicinarsi alla capolista Chelsea, adesso a +5 in classifica e con una partita ancora da giocare (il derby contro il Tottenham mercoledì sera a White Hart Lane).

Per due volte avanti (Sturridge 19′ pt e Manè 27′ st), i rossi si sono fatti riprendere da una doppietta su rigore di Defoe (25′ pt e 39 st).

Un passo indietro – nella 19/a giornata della ‘maratona’ Premier che non si ferma mai – per il Liverpool che probabilmente non ha avuto modo di recuperare le energie e le tossine spese nella brillante vittoria alla vigilia di Natale contro il City. Il pareggio in extremis dovrebbe invece consentire al tecnico del Sunderland, david Moyes, di salvare la panchina (i biancorossi sono terz’ultimi a 15 punti).

San raffaele

Soffre, vince e resta in scia anche la squadra di Pep Guardiola (che movimenta la giornata con la sua intervista alla Nbc dove ha fatto sapere che “non allenerà per molto tempo ancora. Non starò in panchina fino a 60 o 65 anni”) che si sbarazza non senza difficoltà del Burnley: alla fine vince 2-1, ma ci mette un po’ a carburare, considerando la sciagurata espulsione di Fernandihno dopo appena mezzora di gioco, che ha pagato caro l’entrata a tenaglia su un avversario a metà campo.

Dopo la battuta d’arresto di Anfield per i citizens sono tre punti d’oro che li fa salire a 42 punti in classifica (il Liverpool ne ha 44), sette in meno della capolista attesa fra 48 ore dalla difficile sfida con gli Spurs. La firma della vittoria la mettono Clichy (con un bel destro nell’angolino, lui che è sinistro) e Aguero che segna un bellissimo gol da posizione defilata.

L’inutile rete del Burnley di Mee al 25′ ha almeno iol merito di rendere elettrizzante il finale. Nelle altre due partite del pomeriggio, tris dell’Everton sul Southampton (73′ Valencia, 81′ Baines e Lukaku 89′) e 3-1 del West Bromwich in rimonta sull’Hull City (Snodgrass 21′, Brunt 49′, Morrison 73′).

In precedenza, nell’anticipo dell’ora di pranzo, avevano aperto le danze del 10mo turno i campioni d’Inghilterra del Leicester che hanno impattato 0-0 sul campo del Middlesbrough, un pareggio che consente agli uomini di Claudio Ranieri di guadagnare un prezioso punticino in chiave salvezza (ora sono 21 punti), a +7 proprio dal Sunderland. “E’ un punto importante per cominciare bene il 2017″, ha commentato a fine match il tecnico italiano”.

Vince senza brillare il Manchester United sul campo del West Ham, in 10 dopo appena 15′ per l’espulsione (un po’ severa per la verità) di Feghouli, domato 2-0, grazie a un gol di Mata al 18′ st su grande assist di Rushford e di Ibrahimovic (in fuorigioco).

Con questa vittoria i Red Devils salgono a 39 punti in classifica. In attesa del big match di Londra mercoledì sera, domani sono in programma altre tre partite: Bournemouth-Arsenal, Crystal Palace-Swansea e Stoke-Watford.

To Top