Sport

Rafael Marquez, ex calciatore Barcellona e Verona nei guai: affari coi narcos

Rafael Marquez, ex calciatore Barcellona e Verona nei guai: affari coi narcos

Rafael Marquez, ex calciatore Barcellona e Verona nei guai: affari coi narcos

NEW YORK – Il calciatore Rafael Marquez è finito nei guai negli Stati Uniti. L’accusa per l’ex giocatore del Barcellona e del Verona è accusato di aver fatto affari con i narcotrafficanti. Ad annunciare la sanzione per il calciatore messicano, 38 anni, è stato il Dipartimento del Tesoro statunitense. Con lui sono state sanzionate anche altre 20 persone almeno, sempre per presunti collegamenti con una organizzazione legata al traffico della droga.

Il quotidiano Libero scrive che Marquez  figura nell’elenco insieme ad un cantante popolare noto come Julion Alvarez e quasi due dozzine di altri cittadini messicani:

“è accusato di legami finanziari con Raul Flores Hernandez, un sospetto trafficante di droga collegato ai cartelli di Sinaloa e Jalisco. Marquez ha giocato in Europa con Barcellona (con cui ha vinto la Champions League 2009) e Monaco e successivamente per il Verona, ed è ancora occasionalmente capitano della squadra nazionale messicana, con la quale ha partecipato a quattro Mondiali. Secondo i documenti del Tesoro, Marquez è legato all’organizzazione di Flores Hernandez attraverso una scuola calcio nonché con altre attività. L’attuale squadra di Marquez, l’Atlas Club a Guadalajara, non ha per il momento rilasciato commenti”.

To Top