Real Madrid

Real Madrid-Fiorentina streaming – diretta tv, dove vederla (Trofeo Bernabeu)

Real Madrid-Fiorentina streaming - diretta tv, dove vederla (Trofeo Bernabeu)

Real Madrid-Fiorentina streaming – diretta tv, dove vederla (Trofeo Bernabeu)

Real Madrid-Fiorentina IN DIRETTA TV, ORARIO, DOVE VEDERLA IN STREAMING, DOVE VEDERLA SU PC – Real Madrid-Fiorentina (orario 22.45), partita valida per il Trofeo Bernabeu verrà trasmessa in diretta tv su Canale 5. Real Madrid-Fiorentina potrà essere seguita in diretta streaming al seguente link.

Real Madrid-Fiorentina, le probabili formazioni della partita valida per l’assegnazione del Trofeo Bernabeu.

REAL MADRID (4-3-1-2): Casilla; Nacho, Ramos, Varane, Hernandez; Ceballos, Llorente, Kovacic; Asensio; Bale, Ronaldo. All Zidane

FIORENTINA (4-2-3-1): Sportiello; Tomovic, Astori, Vitor Hugo, Maxi Olivera; Sanchez, Zekhnini; Cristoforo, Eysseric, Gil Dias; Babacar. All Pioli.

”Voglio impegnarmi al massimo per migliorare e diventare un giorno come Batistuta”. Si presenta così Giovanni Simeone detto il ‘Cholito’, figlio di quel Diego oggi tecnico dell’Atletico Madrid e in passato compagno nella nazionale argentina dell’ex goleador viola.

”Io punto ad essere me stesso – ha detto il 22enne attaccante arrivato a Firenze via Genoa per 15 milioni di euro più 3 di bonus – ma so bene che qui tanti argentini hanno lasciato il segno a iniziare da Batistuta. Mio padre – ha sorriso – mi ha sempre detto di sperare che io possa un giorno diventare come Gabriel. Ovvio che ce la metterò tutta per riuscirci, per diventare come lui e altri campioni come Icardi che ieri ha dimostrato di meritare davvero la convocazione in Nazionale”.

Il debutto in viola per Simeone non è stato come sognava, la sua squadra è uscita da San Siro sconfitta per 3-0 e in più si è visto negare un rigore a suo dire netto. ”Per me il contatto con Miranda c’è stato, non sono caduto volontariamente. Comunque guardiamo avanti, siamo una squadra giovane, sappiamo di dover lavorare per crescere e amalgamarci ma appena ci riusciremo sono sicuro che faremo bene, a livello individuale siamo forti”.

Insomma, fiducioso malgrado tutto e soddisfatto della decisione di lasciare il Genova per legarsi alla Fiorentina per 5 anni. ”In rossoblù sono stato bene ma venire a Firenze è un bel passo in avanti per la mia carriera. Ora devo solo pensare ad essere felice e più starò qui più lo sarò, farò di tutto per superare i 12 gol della scorsa stagione e contribuire a portare in alto la mia squadra. Il resto, Nazionale compresa, verrà di conseguenza”.

Il suo arrivo è stato applaudito da Giancarlo Antognoni che presentandolo ha dichiarato: ”La Fiorentina crede tanto in Simeone e infatti ci ha investito molto. Dispiace non sia arrivato prima perché adesso si sarebbe già inserito”. Intanto la Fiorentina  in serata (ore 22,45, diretta su Canale 5) disputerà  il Trofeo Bernabeu contro il Real a 60 anni dalla storica finale di Coppa dei Campioni del ’56-57 tra gli spagnoli di Di Stefano (vittoriosi allora tra le polemiche) e i viola di Julinho.

Test prestigioso che Pioli si augura anche utile per cercare  di ripartire domenica in occasione dell’esordio casalingo con la Sampdoria contro cui tornerà a disposizione Federico Chiesa.

To Top