Blitz quotidiano
powered by aruba

Red Bull caccia Daniil Kvyat dopo incidente Vettel. Ora…

ROMA – Sono costati cari al pilota russo Daniil Kvyat i due tamponamenti alla Ferrari di Sebastian Vettel, costretto al ritiro domenica scorsa 1 maggio nel gran premio di Sochi, in Russia, di Formula Uno. La scuderia Red Bull ha infatti annunciato che fin dal prossimo gp spagnolo, in programma il 15 maggio a Barcellona, e per il resto della stagione, al posto dell’irruento russo sulla monoposto della Red Bull ci sarà Max Verstappen, l’olandese della Toro Rosso.

Kvyat a sua volta prenderà il posto di Verstappen. Anche nel gran premio di Cina Kvyat ebbe un contatto con la Ferrari di Vettel. Il team principal della Red Bull Christian Horner annunciando la decisione ha detto che Verstappen “è un giovane talento eccezionale”. Quanto a Kvyat “continuerà il suo lavoro di sviluppo alla Toro Rosso, in un team che gli è familiare. Avrà la possibilità di recuperare il suo stato di forma”.

La Red Bull ha ‘punito’ il pilota russo Daniil Kvyat dopo i tamponamenti alla Ferrari di Sebastian Vettel? “Non voglio giudicare cosa hanno fatto quelli della Red Bull, perchè sono dei concorrenti”; risponde Sergio Marchionne. Poi aggiunge: “E’ stato un incidente spiacevole, credo che Kvyat si sia scusato con Seb. Per me l’incidente è chiuso, se poi avrà conseguenze in termine di regolamenti lo deciderà la Fia”.

Immagine 1 di 10
  • La lite tra Sebastian Vettel e Daniil KvyatLa lite tra Sebastian Vettel e Daniil Kvyat
  • Daniil Kvyat: terribile incidente Gp Giappone
Immagine 1 di 10

PER SAPERNE DI PIU'