Reggina

Messina, pullman Reggina va a fuoco. Zeman accusa: “Picchiati in campo e fuori”

Messina, pullman Reggina va a fuoco

Messina, pullman Reggina va a fuoco (immagine presa da Calciomercato.com)

Il pullman della Reggina ha preso fuoco dopo il derby col Messina. Il mezzo che trasportava la squadra calabrese è andato in fiamme mentre stava per lasciare lo stadio Franco Scoglio. La Reggina aveva finito di giocare il derby dello Stretto, perdendo per 2-0. Momenti di paura per le 35 persone a bordo dell’autobus, giocatori, staff e dirigenti della società amaranto. Il fuoco si è propagato dal retro del bus, lì dove c’è il motore. Il pullman è stato presto avvolto dalle fiamme e solo con l’intervento dei vigili del Fuoco si è riusciti a domare l’incendio.

Non ci sono per ora ipotesi sulla natura dell’incendio: potrebbe essere stato un incidente o una manomissione. La polizia indagherà quando la Reggina presenterà denuncia. Il Messina calcio ha comunicato che

“La società Acr Messina esclude qualsiasi coinvolgimento su quanto paventato da un sito sportivo reggino. L’Acr Messina manifesta, altresì, piena solidarietà a presidente, calciatori ed allo staff tecnico e dirigenziale della Reggina per l’incidente occorsogli, dopo la partenza dallo stadio Franco Scoglio e diretti ai traghetti”.

Questo invece il comunicato della Reggina: “Tanta paura in casa amaranto, ma per fortuna nessuno è stato toccato dalle fiamme. Grazie alle forze dell’ordine intervenute prontamente sul posto (Digos, Polizia di Stato, Polizia Municipale e Vigili del Fuoco) si è evitato il peggio. I calciatori solo ora stanno rientrando con un pullman messo a disposizione dell’ATM di Messina”.

Al termine della gara ha fatto sentire la sua voce, con un post su Facebook, il tecnico della Reggina, Karel Zeman: “Picchiati impunemente nello spogliatoio. Picchiati impunemente in campo. Pullman dato alle fiamme con 35 persone a bordo. Abbiamo perso sì, ma ad un gioco che non può essere chiamato calcio”.

To Top