Blitz quotidiano
powered by aruba

Rio 2012: judo, Teddy Riner vince l’oro. Imbattuto da 112 incontri FOTO

RIO DE JANEIRO – L’oro più sicuro di Rio 2016 è stato assegnato al suo “legittimo proprietario”: il francese re del judo Teddy Riner ha vinto l’Olimpiade nella gara riservata agli oltre 100 kg.

Nell’Arena Carioca 2 ha ignorato i sonori fischi della torcida (per aver battuto l’idolo di casa Rafael Silva nei quarti di finale) ed ha continuato fino al bis olimpico: aveva vinto anche a Londra 2012. Con questo successo, il francese porta la propria imbattibilità a 112 incontri: l’ultima sua sconfitta fra gli oltre 100 kg risale ai Giochi di Pechino 2008, dove prese il bronzo. In questi anni Riner ha vinto anche 8 titoli mondiali e a Rio viene chiamato o Rei, il Re, perché qui, prima di questo oro olimpico, ne aveva già conquistati due iridati.

Teddy Riner  è nato nel 1989 e gareggia nella categoria +100 kg. Nel 2007 ha vinto sia i campionati mondiali che i campionati europei. Successivamente ha partecipato alle Olimpiadi di Pechino 2008, vincendo il bronzo. Nel 2012 si è laureato campione olimpico della categoria +100 kg ai Giochi di Londra, titolo che ha poi difeso con successo ai Giochi di Rio de Janeiro.

Ha il record di titoli mondiali vinti, ben otto, di cui sei individuali consecutivi nella categoria +100 kg, oltre a uno individuale nella categoria Open ed uno a squadre. Riner detiene anche il record di più giovane campione mondiale della storia, con 18 anni e 5 mesi al momento del suo primo titolo mondiale nel 2007 (foto Ansa).

Immagine 1 di 4
  • Rio 2012 judo, Teddy Riner vince l'oro. Imbattuto da 112 incontri3
Immagine 1 di 4