Blitz quotidiano
powered by aruba

Rio 2016, la gara più vista in tv? La sorpresa Giovanni Pellielo

RIO DE JANEIRO – Olimpiadi di Rio 2016, la gara più vista in tv (almeno fino ad ora) non è stata quella del ciclismo o quella della pallavolo, nemmeno la scherma o la ginnastica, ma il tiro al volo, sport considerato minore.

Ad assistere alla sfida finale tra l’italiano Giovanni Pellielo e il croato Josip Glasnovic lo scorso 8 agosto sono stati infatti sei milioni di telespettatori, con uno share del 32,4%. La gara, trasmessa su Rai2 e Rai Sport 1, ha realizzato complessivamente, dalle 20:00, 3.683.000 spettatori (share 22.00%).

“Ho perso l’oro? Io direi piuttosto che ho vinto l’argento, la mia quarta medaglia in sette Olimpiadi. Se penso anche a Tokyo 2020? Perché no, lo sport allunga la vita”: così Pellielo, argento a 46 anni (è il ‘veterano’ della spedizione azzurra di Rio e il terzo medagliato più anziano di sempre, dopo i D’Inzeo), subito dopo la premiazione della gara di Fossa olimpica di Rio 2016.

L’atleta azzurro ha poi sottolineato come le regole introdotte nel tiro dopo Londra 2012 siano penalizzanti: “Se fate il conto, oggi ho rotto più piattelli di tutti eppure sono secondo – dice il piemontese -, ma questo è il frutto di un regolamento che non premia i più bravi, che hanno più fondo. Tutto rimane un po’ legato alla fortuna”.