Sport

Rio 2016, medagliere: Italia nella top 10. Malagò: “Ottima figura”

Rio 2016, medagliere: Italia nella top 10. Malagò: "Ottima figura"

Rio 2016, medagliere: Italia nella top 10. Malagò: “Ottima figura”

RIO DE JANEIRO – “Casa Italia è stata il fiore all’occhiello di questi nostri Giochi, il luogo dove abbiamo esportato chi siamo, chi è il comitato olimpico italiano”. Il presidente del Coni Giovanni Malagò ha voluto così elogiare il quartier generale degli azzurri a Rio durante i Giochi. “Ci hanno riconosciuto tutti che sappiamo fare anche questo lavoro – ha spiegato Malagò – Ci sono arrivati i ringraziamenti da parte di tutti, anche degli sponsor che già ci hanno confermato il loro supporto per il prossimo quadriennio”.

“69 sono gli atleti medagliati a Rio – ha detto Malagò, numeri alla mano – il 10% in più rispetto a Londra e il 56% rispetto a Pechino. Il Coni pagherà 5 milioni e 400mila euro per questi podi e sono ben felice di farlo”. Quanto alle statistiche l’età media è la più bassa degli ultimi 32 anni: “L’età media delle medaglie è 27.21, un anno e mezzo in meno di Londra e due e mezzo rispetto a Pechino – spiega ancora Malagò – Si dimezzano i medagliati nati all’estero, 5 a Rio contro i 9 di quattro anni fa. La prima regione è il Lazio con 9 medagliati, seguita da Toscana, Sicilia, e Liguria. Prima città Roma con sei seguita da Catania”. Ringraziamenti a ciclismo, nuoto, scherma e volley. Quanto all’atletica che torna con zero medaglie, Malagò ha detto “non cerchiamo alibi, ci aspettavamo di più. Ci siamo anche andati vicini, penso alla Palmisano, quarta nella marcia, alla finale dell’alto con la Trost che era decisamente alla portata, viste le misure. Poi ho sperato che non squalificassero Schwazer, e abbiamo perso Tamberi, il Paltrinieri dell’atletica”.

To Top