Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma – Palermo 5-0, pagelle-highlights: Salah-Dzeko top

ROMA – Roma – Palermo 5-0, pagelle-highlights: Salah-Dzeko top.
Roma batte Palermo 5-0 (1-0).

Roma (4-3-2-1): Szczesny 6, Maicon 6 (33′ st Strootman sv), Manolas 6, Ruediger 6, Digne 5.5, S. Keita 6.5, Nainggolan 6.5, Florenzi 6, Salah 7 (41′ Perotti 6.5), Pjanic 6.5 (27′ st Iago Falque sv), Dzeko 6.5. (26 De Sanctis, 5 Castan, 33 Emerson, 87 Zukanovic, 99 Nura, 21 Vainqueur, 48 Ucan, 22 El Shaarawy, 97 Sadiq). All.: Spalletti 6.5.

Palermo (3-5-2): Alastra 5, Struna 4, G. Gonzalez 5.5, Andelkovic 5, Morganella 5, Jajalo 5, Brugman 4.5 (12′ st Trajkovski 4.5), Hijemark 5.5, Pezzella 4.5, Vazquez 5 (22′ st Maresca 5), Gilardino 5 (27′ st Durdevic sv). (1 Posavec, 2 Vitiello, 3 Rispoli, 9 Bentivegna, 18 Chochev, 21 Quaison, 22 Balogh, 24 Cristante, 15 Cionek). All.: Iachini 5.5. Arbitro: Giacomelli di Trieste 5.5. Reti: nel pt 30′ Dzeko; nel st 7′ Keita., 15′ e 17′ Salah, 44′ Dzeko. Ammoniti: nessuno. Angoli: 5-2 per la Roma. Recupero: 0′ e 2′.

** I GOL ** – 30′ pt: cross dalla destra di Pjanic, Struna manca il pallone di testa, che finisce a Dzeko; il bosniaco stoppa di petto e fulmina Alastra, facendogli passare il pallone fra le gambe. – 7′ st: angolo di Florenzi dalla destra, mischia nell’area del Palermo e pallone, dopo una corta respinta, che giunge sui piedi di Keita. La stoccata del maliano non lascia scampo al giovane Alastra.

– 15′ st: Salah batte Alastra, firmando il 3-0, con un gran sinistro. – 17′ st: Nainggolan va via in contropiede, controlla col tacco e serve Salah, che prima viene contrato dall’uscita del portiere e poi, da posizione impossibile, nei pressi della linea del fondo, deposita in rete con tocco liftato. – 44′ st: Perotti mette il pallone sulla testa di Dzeko e il bosniaco firma la prima doppietta nella Roma.

Lo stadio non è gremito come per l’impegno di Champions League col Real Madrid, il pubblico sugli spalti si è più che dimezzato eppure i 25 mila dell’Olimpico dimostrano di avere le idee chiare in merito alla diatriba Totti-Spalletti. I tifosi giallorossi riservano una calda accoglienza al capitano quando si affaccia in tribuna ‘scortato’ dal compagno e amico Daniele De Rossi. Quest’ultimo è infortunato, Francesco viceversa è stato cacciato dal ritiro dal tecnico, amareggiato per lo sfogo del numero 10. Doveva essere in campo, di nuovo titolare, Totti si ritrova invece a guardare la gara col Palermo nel palco vip assieme alla moglie Ilary dopo un rapido passaggio negli spogliatoi per salutare e incoraggiare i compagni. I cori, gli applausi, le maglie col n.10 sventolate lasciano poi il posto a una pioggia di fischi quando sui maxischermi dell’Olimpico compare la foto di Spalletti. Il nome del tecnico pronunciato dallo speaker al momento della lettura delle formazioni innesca la reazione del pubblico, chiaramente schierato a favore di Totti. Il grido “Un capitano, c’è solo un capitano” si leva ancora alto nel momento più basso della storia d’amore tra il n.10 e la Roma.

Immagine 1 di 3
  • Dzeko nella foto AnsaDzeko nella foto Ansa
  • Dzeko nella foto Ansa
  • Dzeko nella foto Ansa
Immagine 1 di 3