Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma, Pallotta: “Totti? Spalletti lo ha rispettato”

ROMA – Roma, Pallotta: “Totti? Spalletti lo ha rispettato”.  “Sono sorpreso da una parte per le parole di Francesco, capendo allo stesso tempo però lo sfogo dettato dalla frustrazione”. Lo afferma in una intervista esclusiva che sarà pubblicata domani dal Corriere dello Sport, e della quale è stata diffusa una anticipazione, il presidente della Roma, James Pallotta, sul caso Totti.

”E’ un grande giocatore – dice ancora Pallotta – ha fatto la storia della Roma, adora competere, è una superstar. Ma Luciano è il nostro allenatore, da quando è arrivato sono cambiate, in meglio, tantissime cose. Quello che ha fatto è stato dettato da un principio fondamentale: prima viene la squadra e nessun giocatore viene prima degli altri. Non è assolutamente vero che Spalletti non abbia rispettato Totti conclude – queste sono solo speculazioni”.

“Totti e Spalletti sono due persone intelligenti, sicuramente con un carattere forte, e tutti e due hanno orgoglio. Tutti sanno quanto sono amico e affettivamente vicino a Francesco Totti. Ma credo sia interesse di tutti che si trovi il sistema per chiarire se ci sono state, come può sembrare, delle incomprensioni. E non escludo che succeda a breve”. Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, rispondendo a chi gli chiede del caso Totti-Spalletti.

Il numero uno del Coni non si sbilancia sul futuro del capitano giallorosso ma precisa: “Ho parlato anche con lui – le sue parole a margine della presentazione del libro di Walter Veltroni, ‘Ciao’, al Circolo Canottieri Aniene -. Francesco si sente di giocare, ha un contratto in scadenza ed è giusto che faccia le sue riflessioni, e mi sembra che la Roma contrattualmente gli abbia già proposto un post carriera. Deve decidere che cosa sia meglio per lui, e lo farà con l’attenzione e la sensibilità che avuto in tutto il percorso della sua vita, non solo calcistico ma anche di uomo”.

“Il fatto che oggi si sia allenato mi sembra sacrosanto – ha concluso il capo dello sport italiano, noto tifoso romanista – è un professionista e ha un dovere contrattuale. Sarebbe stata una notizia il contrario. Da tifoso dico che sono cose che succedono, magari si dovrebbero evitare. Ma secondo me c’è stato abbastanza clamore, oltre quella che è la realtà dei fatti. Sono moderatamente fiducioso che si sistemino le burrasche mediatiche delle ultime ore”.

Immagine 1 di 3
  • Roma, Totti-Spalletti: lungo colloquio dopo allenamentoTotti e Spalletti nella foto Ansa
  • Pallotta nella foto Ansa
  • Totti e Spalletti nella foto Ansa
Immagine 1 di 3