Blitz quotidiano
powered by aruba

Spalletti: “Totti? Anche senza abbiamo vinto. E Dzeko…”

BERGAMO – Un Luciano Spalletti visibilmente contrariato per il pareggio della sua Roma contro l’Atalanta (3-3 il finale) dopo il doppio vantaggio iniziale rimontato dai bergamaschi. Un pareggio arrivato in extremis grazie a Francesco Totti, entrato pochi minuti prima. Una partita che poteva avere risvolti diversi se Edin Dzeko, partito dal primo minuto, avesse sfruttato al meglio le tante occasioni capitate.

E proprio su Dzeko, a domanda del cronista di Mediaset Premium che gli chiedeva della prestazione negativa del centravanti bosniaco, Spalletti ha tirato in ballo Totti.

“Lui è un po’ come tutti, voi lo anteponete a Totti e quindi è chiaro che vince Totti e perde quell’altro. Totti non c’entra sul fatto dei gol sbagliati da Dzeko ma il giocatore che arriva a Roma sente sempre questo dualismo. E’ grande Totti ma è grande anche Dzeko, io voglio che passi questo messaggio. E’ chiaro però che lui dall’alto della sua esperienza e della sua qualità deve fare qualcosa di più”.

E poi sul caso Totti risponde così:

“Se lui vuole fare il giocatore fa il giocatore sennò fa altro, se lui calcia la palla fa gol ma contano anche altre cose, la corsa, prendere in mano il pallino della partita e la squadra ha vinto 9 partite senza di lui. Poi va bene anche che in una partita del genere o in quella contro il Bologna lui entra e mette due palle giuste, che potevano essere 5 per i piedi che ha, ma è un problema vostro non mio. Io alleno la squadra e metto in campo la squadra per vincere ogni volta”.