Blitz quotidiano
powered by aruba

Bruno Peres incidente stradale: Porsche ammaccata, patente irregolare

ROMA – Ha preso con la sua Porsche a noleggio i paletti al centro della carreggiata. E all’arrivo della polizia non aveva il documento che attestasse la validità della sua patente brasiliana anche in Italia. Notte movimentata, quella tra l’8 e il 9 novembre, per il terzino della Roma Bruno Peres. Una notte raccontata, nel dettaglio, dall’emittente radiofonica ReteSport.

La certezza è che Peres, alle 5:30 del mattino si trovava ancora in strada, zona piazza dei Tribunali. Là, per circostanze ancora da chiarire, il difensore ha avuto un incidente. Nessuna conseguenza fisica per lui, qualche danno invece alla sua auto, una Porsche presa a noleggio. Porsche che, ovviamente, è stata notata da numerosi passanti che hanno allertato le forze dell’ordine.

All’arrivo della polizia, però, Bruno Peres non aveva il cosiddetto “foglio di conversione”, ovvero il documento da associare alla sua patente di guida brasiliana per renderla valida anche in Italia. Peccato “veniale” punito con una multa da 48 euro. Ma i guai per Peres non sono finiti qua. Perché il terzino, per tornare a casa, ha telefonato ad un suo amico. Un brasiliano che è subito arrivato sul posto. E che, come Peres, non aveva la patente convertita. Quindi altra multa e nuova attesa.

A Roma, però, è già inevitabilmente partito il tam tam: cosa ci faceva Bruno Peres in giro alle cinque del mattino? La serata il terzino l’aveva trascorsa insieme al connazionale e compagno di squadra Juan Jesus ad un evento organizzato dai tifosi della Roma in un el non lontano da Trigoria. Dopo, però, Peres ha evidentemente deciso di dirigersi verso il centro della città dove ha avuto il piccolo incidente.