Blitz quotidiano
powered by aruba

Bruno Peres, mazzata incidente: multa 5mila euro e sequestro Porsche

ROMA – Quello spartitraffico al centro della carreggiata contro cui si è schiantato qualche notte fa se lo ricorderà a lungo. Il calciatore brasiliano della Roma Bruno Peres è stato infatti sanzionato con una multa da 5mila euro per guida senza patente. Sequestrato poi il veicolo incidentato, una Porsche, che però non era di proprietà del terzino ma presa a noleggio.

Perché una multa così severa? Semplice: Bruno Peres secondo la polizia era alla guida dell’auto al momento dell’incidente e la sua patente brasiliana in Italia non è valida. Quindi ha causato un incidente guidando, di fatto, senza patente. Proprio fortunato, racconta il Messaggero, il terzino della Roma non è stato: tra pochi giorni, infatti, entrerà in vigore una convenzione che renderà valida anche la sua patente. Ma al momento la convenzione ancora non c’è e quindi Peres sarà costretto a staccare l’assegno da 5mila euro.

In realtà quanto accaduto all’esterno brasiliano non è ancora del tutto chiaro. C’è infatti un piccolo mistero sulla vicenda e il Messaggero lo spiega così:

C’è anche un piccolo mistero tutto da dimostrare. Sembra che i vigili urbani abbiano proceduto dopo avere visto un video di una telecamera che dimostra che il giocatore era alla guida del mezzo nel momento dell’incidente. Va anche sottolineato come il terzino giallorosso continui a ribadire di non essere stato lui alla guida. Ad essere multato, sempre per guida senza patente, l’amico che guidava l’altra auto: anche lui è brasiliano munito di patente brasiliana.