Roma

Calciomercato Roma, Baldissoni: “Ecco cosa faremo a gennaio…”

Calciomercato Roma, Baldissoni: "Ecco cosa faremo a gennaio..."

Calciomercato Roma, Baldissoni: “Ecco cosa faremo a gennaio…” (ANSA)

CALCIOMERCATO ROMA – Dal sogno scudetto al progetto stadio, passando per il rinnovo di Spalletti e le operazioni di calciomercato. Il dg della Roma, Mauro Baldissoni, fa il punto della situazione a 48 ore dalla fine del 2016, augurandosi per l’anno nuovo di “continuare con i progressi dentro e fuori dal campo”.

“Questo porterà la Roma a vincere trofei e ad affermarsi a livello internazionale. Siamo convinti che la strada intrapresa è quella giusta – sottolinea il dirigente intervistato dalla TV ufficiale di Trigoria -. Il campionato è ancora molto lungo, è affrettato dare giudizi definitivi. Ci siamo confermati come una delle candidate per lo scudetto anche se c’è un distacco importante da recuperare. Se poi la Juventus terrà questo ritmo è evidente che ci sarà poco da fare”.

I bianconeri d’altronde, assieme a Real Madrid e Barcellona, sono gli unici ad aver fatto più punti della Roma nel 2016. “Questi sono club importanti, sicuramente sono squadre verso le quali vogliamo tendere e confrontarci – dice Baldissoni -. Non siamo ancora a quel livello, rispetto per esempio alla disponibilità economica e organizzativa, ma devono essere punti di riferimento per il futuro immediato. La Roma deve essere costantemente in Champions League per rapportarsi con i migliori brand calcistici in circolazione” spiega il dg, soffermandosi poi sulla Juve:

“Il loro cammino è straordinario. Hanno intrapreso da diversi anni un percorso incredibile e questo coincide con la creazione di una nuova infrastruttura, lo Juventus Stadium, che in qualche modo è il compagno di tanti successi”. Un compagno che anche la Roma vorrebbe avere presto al suo fianco. Per questo proseguono in Campidoglio gli incontri per arrivare al definitivo via libera ai lavori per la costruzione dell’impianto di Tor di Valle. Nel frattempo però si cercherà una soluzione per riportare i tifosi all’Olimpico: “Senza gente allo stadio il calcio muore. Lo spettacolo senza pubblico è incompleto. Dobbiamo insistere a ristabilire la normalità. Non è solo la barriera al centro della Curva Sud il problema ma è proprio il concetto di barriere che è restrittivo perché deresponsabilizza il singolo spettatore. Chi sbaglia dovrà pagare, tutti gli altri devono poter vivere liberamente un’esperienza di gioia”. Non che l’Olimpico semi deserto abbia influito sulle prestazioni della squadra di Spalletti. Anzi, in casa i giallorossi hanno infilato un percorso netto che ora dovrà essere confermato nel 2017, magari grazie a qualche innesto in rosa.

“La società ha sempre cercato di migliorarsi in ogni sessione di mercato, le scelte nascono sempre da un’indicazione tecnica, poi subentrano il fattore economico e l’impatto che un giocatore potrebbe avere nello spogliatoio – ricorda Baldissoni-. Valutate tutte queste cose si penserà a come operare. Qualcosa si farà”. Stesso discorso sul fronte del rinnovo di Spalletti.

“Parleremo più avanti del futuro. Ovviamente sapremo qualche mese prima della fine del campionato se ci sono le condizioni giuste per continuare, noi ci auguriamo che ci siano – conclude Baldissoni -: sia perché ci piace Spalletti, sia perché saranno una conferma della crescita di risultati di questa squadra. Vogliamo essere competitivi fino alla fine”..

To Top