Blitz quotidiano
powered by aruba

Gasparri: “Totti per Giachetti? Sbaglia, ricordiamo Mafia Capitale?”

ROMA – Francesco Totti sbaglia. Parola del senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri e super tifoso della Roma, a proposito dell’endorsement del Capitano per le Olimpiadi e lo Stadio a Roma e dunque contro la candidata sindaco grillina Virginia Raggi. Intervistato dalla Zanzara su Radio 24, Gasparri ha detto:

“Io avrei evitato di dire certe cose. Tutti hanno letto quella dichiarazione come un appoggio a Giachetti. Sono contrario a campioni dello sport che fanno certe dichiarazioni”.

Poi ricorda al calciatore certe sue operazioni immobiliari fatte a braccetto con il Comune di Roma:

“Doveva evitare – dice Gasparri – perché la famiglia Totti comprò un palazzo ex Telecom che poi è stato subito affittato dal Comune per l’emergenza abitativa. Hanno comprato con la certezza di un guadagno garantito. E’ meglio non entrare in queste cose altrimenti uno poi si ricorda di certe cose, cioè la famiglia che ha fatto certe operazioni durante Mafia Capitale. Totti dovrebbe appartenere a tutti”.

Il vicepresidente del Senato attacca anche Gianluigi Buffon, dopo le sue parole di sostegno alle riforme:

“Buffon è diventato renziano forse per cancellare il suo passato di simpatizzante della destra estrema da giovane. Per espiare queste presunte colpe si è messo dalla parte di Renzi sul referendum, una cosa patetica. Il capitano della Nazionale che va agli Europei deve essere di tutti. E’ un giocatore simbolo, ha fatto una scelta poco coraggiosa. Si schiera col partito di governo. Sta pure con una donna bellissima, è invidiato da tutti. Non ha bisogno di fare certe cose”.