Roma

Roma-Empoli streaming – diretta tv, dove vederla

  • Roma-Empoli streaming - diretta tv, dove vederla
  • Roma-Empoli streaming - diretta tv, dove vederla
Roma-Empoli streaming - diretta tv, dove vederla

Roma-Empoli streaming – diretta tv, dove vederla (Maccarone nella foto Ansa)

Roma-Empoli IN DIRETTA TV, ORARIO, DOVE VEDERLA IN STREAMING, DOVE VEDERLA SU PC – Roma-Empoli (orario 20:45), partita valida per il campionato italiano di calcio di Serie A (classifica e calendario), verrà trasmessa in diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium e in diretta streaming su SkyGo e Premium Play. Queste due applicazioni sono riservate agli abbonati a Sky Sport e Mediaset Premium.

Roma-Empoli, formazioni ufficiali. Roma (3-4-2-1): Szczesny, Manolas, Fazio, Rudiger, Peres, Paredes, Nainggolan, Mario Rui, Salah, Perotti, Dzeko

Empoli (4-3-1-2): Skorupski, Laurini, Veseli, Barba, Pasqual, Croce, Buchel, Krunic, El Kaddouri, Thiam, Marilungo

Squalificati: Costa e Diousse. Diffidati: Mauri. Indisponibili: nessuno. Arbitro: Massa di Imperia Quote Snai: 1.16; 7.50; 17.00.

Nel giorno in cui Monchi si avvicina alla Roma, Spalletti sembra continuare un lento ma progressivo allontanamento dalla panchina giallorossa.

Il tecnico infatti tira dritto e non cambia di una virgola le condizioni necessarie alla sua permanenza nella Capitale.

“Io se non vinco non rimango. E vincere vuole dire conquistare un titolo. Il mio discorso è sempre stato questo da quando sono tornato. Con Pallotta a cena abbiamo parlato di tante cose. È stata l’occasione per dirgli di persona il mio pensiero, che è sempre stato lo stesso da quando sono qui. Quello che mi ha risposto va chiesto a lui perché non sono uno spione” sottolinea il toscano alla vigilia della sfida di campionato con l’Empoli.

L’impegno all’Olimpico sarà seguito da quello di martedì in Coppa Italia con la Lazio dove sarà indispensabile una rimonta per non dover dire addio al secondo traguardo stagionale.

“Ma il modo migliore per preparare il derby è vincere con l’Empoli. Per chi farò il tifo tra Napoli e Juventus? Non gufo nessuno, penso a fare il mio. Sarà una partita che guarderò attentamente, me la gusterò perché sarà sicuramente uno spettacolo di grande livello. E se posso andrò al San Paolo” confessa quindi Spalletti, per nulla interessato ai discorsi futuri legati al possibile arrivo a Trigoria di Monchi:

“Di questo non so niente, non ne ho parlato con la società, e il mio ds è Massara. Bisogna avere rispetto per chi ha lavorato bene come lui. Di Monchi ne ho sentito parlare, mi dicono che è un grande professionista, ma poi l’ho letto soprattutto sui giornali. Queste sono cose future, per noi invece la priorità è la gara con l’Empoli”.

Tra le priorità della Roma però c’è proprio quella di assicurarsi i servizi del dirigente spagnolo che oggi ha detto ufficialmente addio al Siviglia, confermando poi i contatti con Pallotta.

“Ammetto di aver incontrato dei dirigenti del club a Londra prima della risoluzione del mio contratto col Siviglia, e per questo voglio chiedere scusa al presidente, ma ho solo ascoltato il progetto – ha spiegato Monchi -.

Non ho firmato con nessuno, non ho firmato alcun triennale come sento in giro, non ho accordi con nessun club, lo voglio ripetere anche se molti non mi crederanno. I giallorossi si sono interessati a me come tante squadre”.

La buona notizia per Pallotta è che l’arrivo di Monchi non costerà nulla. Come rivelato dal presidente del Siviglia, Castro, il ds sarà libero di lasciare la Spagna senza dover versare i 5 milioni di penale inseriti nel suo contratto in caso di rottura anticipata:

“Non verrà pagata alcuna clausola per liberare Monchi, niente di niente, si è pagato la clausola con il suo lavoro. Il nostro contratto con lui è semplicemente risolto a partire da ora”.

To Top