Roma

Roma-Inter streaming e diretta tv, dove vederla (Serie A)

Roma-Inter streaming - diretta tv, dove vederla (Serie A)

Roma-Inter streaming – diretta tv, dove vederla (Serie A)
foto Ansa

Roma-Inter IN DIRETTA TV, ORARIO, DOVE VEDERLA IN STREAMING, DOVE VEDERLA SU PC (CLICCARE QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA PARTITA) – Roma-Inter (orario 20.45), partita valida per il campionato italiano di calcio di Serie A (classifica e calendario), verrà trasmessa in diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium e in diretta streaming su SkyGo e Premium Play. Queste due applicazioni sono riservate agli abbonati a Sky Sport e Mediaset Premium.

LE FORMAZIONI UFFICIALI di Roma-Inter.
ROMA: Alisson; Juan Jesus, Manolas, Fazio, Kolarov; Strootman, De Rossi, Nainggolan; Defrel, Dzeko, Perotti.
A disp.: Skorupski, Lobont, Moreno, Ciavattini, Gonalons, Pellegrini, Gerson, Florenzi, Tumminello, El Shaarawy, Ünder, Antonucci.
All. Di Francesco.

INTER: Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo; Vecino, Gagliardini; Candreva, Borja Valero, Perisic; Icardi.
A disp.: Padelli, Berni, Ranocchia, Vanheusden, Cancelo, Dalbert, Ansaldi, Joao Mario, Brozovic, Jovetic, Pinamonti, Eder, Gabriel Barbosa.
All. Spalletti.

Arbitro: Irrati di Pistoia. Assistenti: Meli e Di Liberatore. IV uomo: Maresca. Addetti al VAR: Orsato e Aureliano.
Sarà comunque un colpo al cuore. Difficile dire quali emozioni Luciano Spalletti vivrà  quando tornerà a calpestare l’erba dell’Olimpico, tre mesi dopo il suo addio.

Sensazioni forti che è impossibile affrontare con distacco per un allenatore che a Roma è stato applaudito e fischiato, amato e odiato e dove alla fine si è consumato lo strappo doloroso con una città che ha fatto di Francesco Totti il suo grande mito.

Spalletti ci torna da allenatore dell’Inter, senza rancore pur ammettendo che Roma non gli è indifferente: “E’ una città e un gruppo di giocatori a cui ho voluto bene, con cui ho istaurato un rapporto professionale di altissimo livello. Ci torno con tutto l’entusiasmo possibile. Poi loro possono accogliermi come vogliono”.

Roma non dimentica e forse neanche Francesco Totti. L’ex capitano, ora nelle nuove vesti di dirigente, non ha dimenticato le tante esclusioni che lo hanno rilegato ad un ruolo marginale nella passata stagione.

“Ormai è un ex allenatore della Roma  ha spiegato ieri lo stesso Totti  se lo rivedo, lo saluto per rispetto ma abbracciarlo è una parola grossa”. Spalletti, invece, evita le polemiche, deciso a voltare pagina anche per non caricare la vigilia di una partita molto difficile. Se rincontro Francesco sarò ben contento di riabbracciarlo e salutarlo. Tra me è lui non ci sono conti in sospeso, gli ho detto tutto quello che dovevo dirgli quindi sono felice: sarà un piacere ritrovarlo. Lo conosco abbastanza bene, l’ho visto sorridente e perfettamente nella sua persona durante l’estrazione dei gironi della Champions. Sarei contento di vederlo fare ciò che voleva fare. Lui può fare quello che vuole, io ho il mio amore da distribuire e lui ne ha un bel pezzo. Ha fatto partite splendide, gol da falso nueve di grande qualità. Ora io alleno l’Inter, ho un vero nueve (Mauro Icardi) e mi riempie tutti gli spazi di pensiero”.

Spalletti vuole concentrarsi sul presente: “E’ su partite come quella dell’Olimpico che misureremo il nostro campionato”. L’allenatore chiede qualità e concentrazione ai nerazzurri: “Dobbiamo giocare da squadra forte contro questi avversari verremo travolti. Dobbiamo essere squadra”.

To Top