Roma

Roma-Lione, piano sicurezza: attesi 400 ultras francesi

Roma-Lione, piano sicurezza: attesi 400 ultras francesi

I tifosi della Roma nella foto Ansa

ROMA – Scatteranno già da stasera le misure di sicurezza per la partita di Europa League di domani sera allo stadio Olimpico tra Roma e Lione.

Secondo quanto si è appreso, sono circa 400 gli ultras “facinorosi” in arrivo nella Capitale sui circa mille tifosi francesi attesi.

Bonifiche e controlli non riguarderanno solo la zona dello stadio, sotto la lente il centro storico e le altre zone della movida capitolina dove i supporter della squadra ospite potrebbero trascorrere la serata.

Il rischio è che possano esserci delle ‘vendette’ da parte di gruppi di romanisti dopo le rappresaglie che si sono verificate in Francia in occasione del match di andata.

Il piano sicurezza è stato messo a punto oggi durante un tavolo tecnico in Questura, presieduto dal neoquestore Guido Marino. Massima attenzione al centro storico della città, in particolare monumenti e zone della movida capitolina, filtraggi ai caselli autostradali e controlli nelle stazioni Termini e Tiburtina.

Potrebbero essere circa mille gli agenti delle forze dell’ordine impiegati per garantire la sicurezza. Prevista la collaborazione anche di poliziotti francesi. Punto di raccolta per i supporter ospiti sarà piazzale delle Canestre, a Villa Borghese, da lì potranno raggiungere lo stadio a bordo di bus scortati dalle forze dell’ordine.

Nella giornata di domani i filtraggi inizieranno nei punti di accesso alla città, aeroporti e caselli autostradali, dove sono attesi circa 10 autobus provenienti dalla Francia, oltre a minivan e veicoli privati.

A quanto reso noto dalla Questura “le forze dell’ordine, a disposizione per fornire informazioni ed indicazioni ai tifosi, provvederanno a rigorosi controlli ove emergessero indizi di pericolo”. In ‘campo’ con la Digos romana una squadra di 3 spotter francesi che collaboreranno alle operazioni di polizia.

“Massima sicurezza e tolleranza zero” le linee guida dettate dal Questore Guido Marino, nel corso del tavolo tecnico alla presenza dei funzionari impegnati e dei responsabili degli enti erogatori dei servizi.

La giornata di domani – ha sottolineato la Questura in una nota – “vede la città di Roma particolarmente impegnata per l’incontro di calcio tra Roma e Olimpique Lione, e per l’avvio dei lavori della conferenza dei presidenti dei parlamenti dei paesi dell’Unione Europea, in programma tra la Camera dei Deputati, il Senato della Repubblica e il Quirinale”.

To Top