Roma

Roma-Lione, Spalletti attacca giornalisti romani: “Non ci sopportiamo”

Roma-Lione, Spalletti attacca giornalisti romani: "Non ci sopportiamo"

Luciano Spalletti
ANSA/ANGELO CARCONI

ROMA – Nel post partita di Roma-Lione, partita che ha sancito l’eliminazione dei giallorossi dall’Europa League, Luciano Spalletti è tornato a scagliarsi contro i giornalisti romani:

“Loro non mi possono vedere e io non posso vedere a loro, la cosa è reciproca – ha spiegato il tecnico di Certaldo ai microfoni di Sky Sport -. Vi racconto un aneddoto, quando sono andato negli Stati Uniti per firmare il contratto con la Roma, il presidente Pallotta mi ha mostrato degli sms che aveva ricevuto da parte di alcuni giornalisti romani che lo invitavano a non ingaggiarmi.

Questi sms dicevano a Pallotta di non farmi tornare nella Capitale e mi definivano ‘pericoloso’. Per fortuna Pallotta non li ha ascoltati e mi ha scelto come allenatore della Roma. Ma questo fa capire quanto siano prevenuti nei miei confronti. Tra pochi giorni ci sarà un’altra conferenza stampa, li aspetto direttamente qui…”.

Non è la prima volta che Luciano Spalletti ha un rapporto difficile con la stampa e per questo motivo è stato richiamato più volte dall’Ordine dei Giornalisti con delle note ufficiali (cliccare qui).

To Top