Blitz quotidiano
powered by aruba

Spalletti a medici Roma: “Vi do fuoco”. Motivo? Gyomber…

Spalletti ha effettuato il terzo cambio con Gyomber infortunato, rischiando di restare in 10.

ROMA – Attimi di tensione tra Luciano Spalletti e i medici della Roma durante la gara vinta martedì col Sassuolo. Il motivo è l’infortunio alla testa di Gyomber che, a una decina di minuti dalla conclusione del match, ha rischiato di lasciare i giallorossi in 10 uomini. Meglio: non tanto l’infortunio in sé, ma tutto quel che ne è seguito, con un qui pro quo che ha fatto infuriare il tecnico toscano.

Gyomber, a terra dopo uno scontro aereo con Vrsaljko, si è portato fuori dal campo per essere medicato dai medici giallorossi. E pochi secondi più tardi Spalletti ha effettuato il terzo ed ultimo cambio, inserendo Emerson Palmieri per Maicon, non tenendo in considerazione l’ipotesi che l’ex catanese potesse non rientrare, lasciando dunque la Roma in inferiorità numerica.

In effetti sotto di un uomo la Roma c’è rimasta, perché Gyomber non si decideva a rientrare. Quando si è accorto che l’infortunio capitato al suo giocatore non era così banale come sembrava in un primo momento, Spalletti è andato su tutte le furie con lo staff medico: “Se mi avete fatto fare la terza sostituzione vi do fuoco a tutti!”.

Alla fine Gyomber è rientrato regolarmente in campo, pur con una vistosa fasciatura, facendo tirare un sospiro di sollievo a Spalletti. E la Roma ha vinto, anche se rischiando grosso.