Blitz quotidiano
powered by aruba

Ross Brawn: “Michael Schumacher? Ci sono segnali incoraggianti”

ROMA – “Michael Schumacher? Ci sono segnali incoraggianti e noi preghiamo ogni giorno di vederne di più” dice l’ex ingegnere della Ferrari imbattibile di Schumi, Ross Brawn. Sono passati ormai quasi tre anni da quel tragico 29 dicembre 2013 quando Michael Schumacher entrò in coma dopo aver perso il controllo degli sci a Meribel.

E ancora: “E’ difficile parlarne, perché rispetto la privacy della famiglia, l’unica cosa che posso dire è che c’è molta speculazione sulle condizioni di Michael e la maggior parte delle voci sono false. Noi semplicemente preghiamo e speriamo ogni giorno di continuare a vedere dei progressi e di poter vedere un giorno Michael riprendersi dalle terribili lesioni che ha riportato”.