Blitz quotidiano
powered by aruba

Ryan Giggs appese Cristiano Ronaldo al muro per una Coca Cola

MANCHESTER – Ryan Giggs ha appeso (letteralmente) Cristiano Ronaldo al muro per una Coca Cola ai tempi del Manchester United? Lo scrive Jan Aage Fjortoft su Twitter e la notizia ha provocato il finimondo sui social network. Fjortoft è un ex calciatore norvegese, ex compagno di nazionale di Solskjaer (che all’epoca giocava proprio nello squadrone di Ferguson). Il tweet è stato aspramente criticato.

Simona Marchetti sulla Gazzetta dello Sport ci spiega come è andata:

(“Solskjaer: Ronaldo came once to a breakfast with a coke in his hands. Giggs pushed him on the wall and said: don’t ever do that again!”). A quanto riporta il norvegese, alla vista della famigerata bibita che Ronaldo (appena arrivato alla corte di Sir Alex Ferguson) intendeva bere a colazione, il gallese avrebbe reagito attaccando il compagno al muro e intimandogli di non farlo mai più.

Una ricostruzione che però, come detto, più di un utente ha messo in dubbio, accusando Fjortoft (ma anche lo stesso Solskjaer) di mentire o di aver comunque romanzato la storia, perché a differenza di Roy Keane, Giggs non ha mai avuto la fama del cattivo del gruppo, mentre il più cinico Sun sottolinea che il gallese si sarebbe arrabbiato con Ronaldo solo per mere questioni commerciali, visto che la Pepsi era uno degli sponsor della squadra