Sampdoria

Genoa-Sampdoria, Vasco Regini: “Derby? Testa fredda e cuore caldo”

testa fredda e cuore caldo

Regini nella foto Ansa

GENOVA – Derby della Lanterna numero 114 alle porte ma, social a parte, poca verve da parte dei genovesi: la vittoria di Empoli ha riportato il sereno in casa Genoa mentre la Samp ha proseguito la striscia positiva battendo il Pescara.

“Il derby è una di quelle partite in cui bisogna avere testa fredda e cuore caldo” ha detto Vasco Regini, difensore blucerchiato ospite della Junior Tim Cup che ricorda bene di essere stato preso per il collo dal proprio tecnico Sinisa Mihajlovic al termine di una stracittadina.

“Ricordo molto bene… – ha detto Regini -. Sinisa è più grintoso mentre Giampaolo è più riflessivo ma sono entrambi ottimi allenatori. Per noi comunque sarà un derby importante perché è da tantissimo tempo che la Samp non vince due derby consecutivi in serie A”.

Un dato statistico citato anche da Giampaolo: l’ultima doppietta è stata nel campionato ’59/’60. Intanto, le due squadre proseguono la preparazione con programmi differenti.

Porte aperte oggi al Signorini ma nessun bagno di folla. Circa trecento i tifosi hanno seguito la seduta della squadra senza striscioni o cori e con un solo enorme bandiera.

Applausi per tutti, in particolare per Ntcham, e qualche voce di incoraggiamento per Armando Izzo atteso dal processo per la presunta combine dei tempi dell’Avellino. Entrambi sono andati a segno nella partitella terminata 1-1. Solo corsa per l’infortunato Veloso.

“Vogliamo riscattare la sconfitta dell’andata – ha detto -. Le offerte delle Cina? Non me la sono sentita per motivi famigliari e poi perché il Genoa stava vivendo un momento difficile”.

Porte chiuse e allenamento lontano da occhi indiscreti per la Sampdoria che ha proseguito la preparazione con una seduta tecnico-tattica sul terreno superiore, dunque blindatissima.

Genoa-Sampdoria, le probabili formazioni del derby 2017:
LE PROBABILI FORMAZIONI
Genoa (3-5-2): Lamanna; Izzo, Burdisso, Munoz; Lazovic, Rigoni, Hiljemark, Cataldi (Ntcham), Laxalt; Simeone, Pinilla. All. Mandorlini.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Pavlovic (Regini), Silvestre, Skriniar, Sala; Barreto, Torreira, Praet (Djuricic); Fernandes; Muriel, Quagliarella. All. Giampaolo.

Arbitro: Orsato.
Calcio d’inizio: sabato ore 20.45, stadio Luigi Ferraris.

To Top