Sampdoria

Massimo Ferrero, alias Viperetta, indagato: “Soldi della Samp per comprare appartamento alla compagna”, l’accusa

Massimo Ferrero, alias Viperetta, indagato: "Soldi della Samp per comprare appartamento alla compagna", l'accusa

Massimo Ferrero, alias Viperetta, indagato: “Soldi della Samp per comprare appartamento alla compagna”, l’accusa

ROMA – Massimo Ferrero, alias Viperetta, indagato: “Soldi della Samp per comprare appartamento alla compagna”, l’accusa. Il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero è indagato a Roma, secondo lo scoop de L’Espresso, per appropriazione indebita e riciclaggio. Il Viperetta, come è anche conosciuto negli ambienti del cinema, era stato dichiarato decaduto dalla Figc in seguito al patteggiamento per il crac Livingston, la compagnia aerea fallita, ma era rimasto in carica dopo aver confermato la cessione delle deleghe operative ai dirigenti della società Sampdoria.

Di cosa l’accusano i pm romani? Secondo L’Espresso avrebbe distratto soldi dalle casse della Samp per rimpinguare i conti delle sue imprese: in particolare nel mirino dell’accusa c’è un appartamento acquistato per la compagna, Manuela Ramunni, finita anche lei nel registro degli indagati. Gli inquirenti hanno setacciato un giro di bonifici di conti correnti che confermerebbe il passaggio del denaro.

C’è anche un passaggio riportato da L’Espresso in cui sarebbe finito nel mirino un bonifico di mezzo milione di euro dalla Samp alla compagnia aerea Livingstone e questo dettaglio è quello che ha fatto maggiormente irritare Ferrero, che ha rimarcato come la compagnia Livingstone sia cessata di esistere quasi 10 anni fa per via del crac per cui poi è fallita. L’indagine sarebbe nata da alcune segnalazioni della Uif, l’autorità antiriciclaggio della Banca d’Italia, e da analisi della Guardia di Finanza. (D. Frec., Secolo XIX)

San raffaele
To Top