Blitz quotidiano
powered by aruba

Sassuolo – Roma 0-2, Salah-El Shaarawy lanciano Spalletti

ROMA – Sassuolo – Roma 0-2, gol: Mohamed Salah 13′ e Stephan El Shaarawy 93′.

La vittoria della Roma (2-0) sul Sassuolo è meritata, ma proprio nel finale la squadra giallorossa ha rischiato di rovinare tutto. Minuto 88′, Nainggolan già ammonito entra deciso su Pellegrini in piena area.

Calvarese non ha dubbi: secondo giallo per il romanista, rigore per il Sassuolo. Sul dischetto va Berardi che però calcia alta e manda in fumo le speranze dei modenesi di agguantare il pareggio dopo una gara molto sofferta.

In pieno recupero il raddoppio con El Shaarawy, secondo sigillo del Faraone nella serata in cui Spalletti centra la seconda vittoria di fila e si avvicina in modo deciso al terzo posto, distante un solo punto. Spalletti sceglie Perotti, appena arrivato dal Genoa, come punta centrale, con El Shaarawy a sinistra e Salah sulla destra.

In mezzo Keita vince il ballottaggio con Vainqueur. Nonostante la lunga lista di assenti (Manolas, Degne, Torosidis oltre a Dzeko), la Roma ha uomini in abbondanza per cercare di dare continuità al successo sul Frosinone. Sorprende anche Di Francesco con la scelta di schierare per la prima volta al centro dell’attacco Trotta, unico arrivo di gennaio, per Falcinelli, che completa il tridente insieme a Sansone e Berardi.

Inizio di gara da incubo per il Sassuolo che non riesce trovare soluzioni per contrastare il palleggio dei romanisti che già all’11’ passano: sulla destra Salah avanza palla al piede, nessuno lo contrasta e fuori area con un sinistro a giro fredda Consigli. La spallata di Vrsaljko al 17′ su El Shaarawy lanciato a rete, provoca qualche timida protesta della Roma che chiede il rigore.

E il Sassuolo rischia ancora un minuto dopo quando Pjanic cade in area dopo un contrasto con Duncan. Sono ancora dolori per i neroverdi che rischiano sul contropiede: Maicon si fa tutto il campo da solo, scambia con Salah che gli ritorna la palla, ma la conclusione dell’esterno è imprecisa.

Ma non è finita: al 33′ El Shaarawy a due passi dalla porta calcia fuori sulla pressione di Cannavaro. Al 43′ De Rossi deve uscire per infortunio sostituito da Gyomber. Le due squadre vanno al riposo con la Roma meritatamente in vantaggio. L’inizio di riprese vede il Sassuolo più deciso. Al 7′ con un tiro a giro da fuori di Berardi, Szczesny è chiamato al primo vero intervento della serata.

Qualche minuto dopo la Roma potrebbe mettere al sicuro il vantaggio: Salah, lanciato da Pjanic, sulla destra scappa alla marcatura di Cannavaro, ma a tu per tu con Consigli calcia sul portiere, senza servire Nainggolan meglio appostato a centro area. Finale scoppiettante di partita: al 36′ da calcio d’angolo di prova El Shaarawy, Consigli risponde deviando in angolo.

Il Sassuolo, dopo una eccellente ripresa, gioca il tutto per tutto: al 40′ tenta la via del gol Acerbi con un tiro che impegna Szczesny. Tre minuti dopo il rigore di Naninggolan su Pellegrini.

Berardi, rigorista del Sassuolo, alza la mira, secondo errore personale in serie A su 16 tiri dal dischetto. Nel finale il raddoppio della Roma con Perotti che completa un ottimo debutto servendo El Shaarawy, bravo a farsi trovare pronto.

Immagine 1 di 6
  • Roma, Spalletti nella foto LaPresse Roma, Spalletti nella foto LaPresse
  • Roma, Spalletti nella foto LaPresse
  • Roma, Spalletti nella foto LaPresse
  • Sassuolo - Roma, Spalletti nella foto LaPresse
  • Sassuolo - Roma, Spalletti nella foto LaPresse
  • Sassuolo - Roma, Spalletti nella foto LaPresse
Immagine 1 di 6

TAG: ,