Sport

Serie A, calendario 2017-18: Roma-Juventus alla penultima. Spalletti amarcord alla seconda

Serie A, calendario 2017-18: Roma-Juventus alla penultima. Spalletti amarcord alla seconda

Serie A, calendario 2017-18: Roma-Juventus alla penultima. Spalletti amarcord alla seconda

ROMA – Serie A, calendario 2017-18: Roma-Juventus alla penultima. Spalletti amarcord alla seconda. La nuova Serie A riserva un inizio soft per Juventus (al via in casa contro il Cagliari, sabato 19 agosto alle 18), Napoli (a Verona sempre sabato alle 20.45) e Milan (a Crotone), di media difficoltà per la Roma (a Bergamo) e piuttosto complesso per l’Inter: i nerazzurri debuttano a San Siro contro la Fiorentina (per il quarto anno di fila i viola partono contro una big) del suo ex allenatore Pioli, poi alla seconda giornata toccherà a Spalletti tornare con l’Inter all’Olimpico (sabato 26 agosto, 20.45) contro la Roma che ha appena lasciato in maniera traumatica.

Il calendario, sorteggiato negli studi di Sky davanti al n.1 della Figc, Carlo Tavecchio, delinea un campionato (il primo con il Var ad assistere gli arbitri) con i big match concentrati nei momenti cruciali della stagione e partite che possono determinare la corsa verso scudetto ed Europa (questa volta sono quattro i posti in palio in Champions) anche nelle ultime due giornate.

I primi ostacoli per la Juventus verso il settimo tricolore di fila arrivano in serie, in un momento chiave, a cavallo fra settembre e ottobre. Al quinto turno (il primo infrasettimanale, 20 settembre), la Juve riceverà la Fiorentina, e tutti gli occhi saranno su Bernardeschi: alla prima da avversario dei viola, chissà se con il n.10 sulla maglia bianconera (“Valuteremo, non dobbiamo esporlo a troppe responsabilità”, frena Marotta).

Quella sera si gioca anche Lazio-Napoli e nella giornata successiva va in scena il primo dei cinque derby, quello di Torino (“Questa volta non facciamoci rimontare all’ultimo minuto”, sospira il n.1 granata Cairo”), oltre a Fiorentina-Atalanta. Poi alla settima i campioni d’Italia giocano a Bergamo, nella giornata di Milan-Roma. Dopo la sosta per le nazionali si riprende col botto: Inter-Milan, Juve-Lazio e Roma-Napoli, mentre le coppe europee entrano nei turni eliminatori.

Alla nona torna la sfida fra le due veronesi, Milan-Juve è il big match dell’undicesima giornata, mentre alla dodicesima va in scena il derby di Genova (“Per i tifosi se lo perdi e ti salvi sei un co…, se lo vinci puoi fare come ti pare”, sorride il n.1 della Samp, Ferrero). In quel turno, prima della sosta, diranno molto anche Inter-Torino e Fiorentina-Roma, mentre alla tredicesima l’Olimpico ospiterà il primo derby della Capitale del post Totti, nella giornata di Milan-Napoli e Samp-Juve.

Sarà intenso anche il finale. I bianconeri incontrano tre big nelle ultime cinque giornate: Napoli (15ma), Inter (16ma), Roma (18ma, clou dell’antivigilia di Natale all’andata), chiudendo con l’Hellas, in un epilogo di campionato che prevede anche l’incrocio fra Inter e Lazio, è quello fra Fiorentina e Milan, che all’andata si gioca il 30 dicembre.

L’inizio è duro per l’Atalanta, che dovrà anche misurarsi con l’Europa League: dopo la Roma, i bergamaschi affrontano Napoli e Sassuolo. Il Benevento sarà battezzato in A a Marassi con la Samp, mentre la Spal festeggerà il ritorno nel grande calcio dopo 49 anni all’Olimpico con la Lazio. Il Cagliari giocherà le prime due in trasferta, confidando che il 10 settembre sarà pronto lo stadio.

To Top