Blitz quotidiano
powered by aruba

Serie A: Juve, Roma e Napoli ok. Inter scaccia la crisi con Icardi

ROMA – Il turno infrasettimanale di Serie A sorride a Juventus, Roma e Napoli. I bianconeri hanno vinto contro la Sampdoria e hanno mantenuto le distanze dai giallorossi e dai partenopei. Scivola al quarto posto il Milan di Vincenzo Montella dopo il pesante ko di Genova.

La Juve riparte forte travolgendo la Sampdoria, ma le altre grandi rispondono con una vittoria: la Roma rimonta il Sassuolo ma non puo’ festeggiare perche’ perde Florenzi per un grave infortunio, il Napoli domina l’Empoli ma mette al sicuro il risultato solo alla fine, come l’Inter che salva la panchina di De Boer in dirittura d’arrivo mentre la Lazio fa fuori il Cagliari con impressionante facilita’. In una serata batticuore con il terremoto che fa tornare l’ansia nel Paese, nel calcio e’ il turno delle doppiette: Icardi mette le ali ai nerazzurri e da capitano da’ un calcio alla crisi della sua squadra, Dzeko ribalta il destino della Roma portandosi a 10 centri in 10 gare, Immobile si porta a otto gol mentre il goleador della Juve e’ il rientrante Chiellini.

Fermatosi il Milan il campionato ripropone la Juve in fuga con la Roma a -2, il Napoli a -4, ma la Lazio e’ ormai a una lunghezza dal Milan. La rabbia per il ko di San Sito e il gol di Bonucci annullato mettono le ali alla Juventus che in 9′ sembra chiudere il conto con la spaurita Sampdoria: torna Mandzukic e segna subito dopo una girandola di Cuadrado. Poi tocca a Pjanic da angolo regalare un altro assist a Chiellini e per Allegri la pratica sembra chiusa ma nella ripresa Chiellini sbaglia il rinvio e Schick riporta sotto la Sampdoria. Poi Pjanic con un’azione prolungata e Chiellini di testa rimettono in sicurezza la vittoria della Juve. Nella Roma torna Strootman ma la gara e’ in salita: Politano fa impazzire Emerson e scodella al centro per Cannavaro che porta avanti il Sassuolo. I giallorossi cominciano a macinare gioco ma due traverse di Nainggolan e Dzeko costringono gli ospiti a moltiplicare gli sforzi.

Salah libera Dzeko che con un perfido diagonale riporta la Roma in pari, poi l’egiziano se ne va come un treno ma Defrel riesce a deviare il pallone che sta per finire in porta. Ma la Roma e’ ormai lanciata e il Sassuolo non riesce a contenerla: Lirola stende Dzeko che traforma il rigore con una bomba, poi Nainggolan timbra il 3-1 dopo una respinta di Consigli su El Shaarawy. Ma Spalletti perde Florenzi per un infortunio serio. L’Inter si gioca tutto nella serata di San Siro. C’e’ molta buona volonta’ e qualche buona idea ma il vantaggio e’ rocambolesco. Icardi e’ in ritardo su Hart che respinge e il pallone rimbalza sul ginocchio dell’argentino per finire dentro.

Nella ripresa grande pasticcio difensivo con Murillo che fa inciampare Anzaldi e Belotti trova il pari. Brozovic si mangia un gol a un metro dalla porta, poi Icardi non riesce a segnare ma al 42′ l’argentino trova un gol di forza che rilancia l’Inter e salva la panchina di De Boer. Domina il Napoli in casa con l’Empoli ma Skorupski fa buona guardia. A suonare la carica e’ Mertens, poco aiutato dai compagni, tanti attacchi e qualche occasione, ma il vantaggio viene nella ripresa ed e’ sempre il belga che fa la differenza. Poi alla fine Chiriches trova il gol della sicurezza e i partenopei possono rifiatare Tutto facile per la Lazio che si libera del Cagliari con tre gol in meno di mezz’ora. E’ in grande forma la squadra di Inzaghi che passa con un gol in scioltezza di Keita, poi sale in cattedra Immobile: rimedia un rigore su cui i sardi protestano, poi approfitta di uno svarione difensivo del Cagliari.

La Lazio si diverte, Borriello sbaglia un rigore e alla fine gol gioiello di Anderson, primo della stagione, che proietta i biancazzurri al quinto posto coi saldi che segnano il gol della bandiera con Capuano. Prosegue la grande marcia dell’Atalanta che fa sfogare il Pescara e lo trafigge con Caldara di testa dopo che nel primo tempo aveva preso anche una traversa: la gara viene fermata per un minuto per la paura per la seconda scossa del sisma di oggi, e i tifosi chiedono anche di rinviarla: ma si va avanti fino al termine. Pari giusto tra Chievo e Bologna con gli emiliani in vantaggio con Pulgara e pari su autorete di Mbaye.

Classifica del campionato di calcio di Serie A, dopo le partite della 10/a giornata (Palermo-Udinese domani alle 20,45).
P G V N P GF GS
Juventus 24 10 8 0 2 21 7
Roma 22 10 7 1 2 26 12
Napoli 20 10 6 2 2 19 10
Milan 19 10 6 1 3 19 11
Lazio 18 10 5 3 2 20 11
Atalanta 16 10 5 1 4 13 13
Genoa 15 9 4 3 2 12 7
Torino 15 10 4 3 3 20 13
Chievo 15 10 4 3 3 11 10
Inter 14 10 4 2 4 13 13
Fiorentina 13 9 3 4 2 17 13
Cagliari 13 10 4 1 5 17 23
Sassuolo 13 10 4 1 5 12 14
Bologna 13 10 3 4 3 10 13
Sampdoria 11 10 3 2 5 11 16
Udinese 10 9 3 1 5 10 15
Pescara 7 10 1 4 5 9 15
Palermo 6 9 1 3 5 6 16
Empoli 6 10 1 3 6 2 13
Crotone 2 10 0 2 8 8 21.

Immagine 1 di 18
  • Sassuolo-Roma 1-3. Video gol highlights, foto e pagelle. Dzeko doppiettaSassuolo-Roma 1-3. Video gol highlights, foto e pagelle. Dzeko doppietta (Ansa)
  • Sassuolo - Roma 1-3, foto Ansa
  • Sassuolo - Roma 1-3, foto Ansa
  • Sassuolo - Roma 1-3, foto Ansa
  • Sassuolo - Roma 1-3, foto Ansa
  • Sassuolo - Roma 1-3, foto Ansa
  • Inter-Torino 2-1. Video gol highlights, foto e pagelle. Icardi decisivo (Ansa)
  • Inter - Torino 2-1, foto Ansa
  • Inter - Torino 2-1, foto Ansa
  • Inter - Torino 2-1, foto Ansa
  • Inter - Torino 2-1, foto Ansa
  • Inter - Torino 2-1, foto Ansa
  • Juventus-Sampdoria 4-1. Video gol highlights, foto e pagelle. Chiellini doppietta (Ansa)
  • Juventus - Sampdoria 4-1, foto Ansa
  • Juventus - Sampdoria 4-1, foto Ansa
  • Juventus - Sampdoria 4-1, foto Ansa
  • Juventus - Sampdoria 4-1, foto Ansa
  • Juventus - Sampdoria 4-1, foto Ansa
Immagine 1 di 18