Sport

Serie B, Cagliari campione d’inverno. Crotone vola, Bari ko

ROMA – Con un rotondo 3-0 il Cagliari batte al Sant’Elia la Pro Vercelli e chiude in testa il girone d’andata della Serie B davanti al Crotone che tiene il passo (46 punti contro 45) grazie alla vittoria a Chiavari contro la Virtus Entella (1-2).

Isolani e calabresi non steccano al giro di boa e fanno il vuoto dietro a loro, complice anche lo scivolone del Novara a Modena (3-0) che resta fermo a 38 punti, uno in più del Pescara che vince 1-0 a Latina (gol di Memushaj a 10′ dal termine e 4/a vittoria di fila in campionato) e sale al quarto posto in classifica.

Altro stop invece per Bari (1-0 a Trapani) e Cesena (1-2 in casa contro l’Avellino), con i campani – alla 5/a vittoria di fila – che agguantando proprio i romagnoli al sesto posto in classifica a 31 punti.

Il Cagliari chiude la pratica Pro Vercelli in meno di mezz’ora grazie alle reti di Joao Pedro e Farias (Fossati nel recupero arrotonda il risultato), mentre il Crotone deve soffrire un po’ di più sul difficile campo dell’Entella: avanti 2-0 con i gol di Martella e Capezzi, i padroni di casa accorciano le distanze con Masucci senza però agguantare il pareggio.

La doppia vittoria del duo di testa vale ancora di più considerando la concomitante sconfitta del Novara che perde 3-0 a Modena con gli uomini di Crespo trascinati da Luppi (doppietta, il terzo gol è di Stanco).

Occasione persa invece per il Brescia fermato 0-0 al Rigamonti dalla Ternana: i lombardi ora sono 5/i in classifica a 35 punti, in condominio col Bari punito da un gol di Fazio. In coda, importanti vittorie dell’Ascoli che travolge lo Spezia (3-0) e del Como che supera in rimonta la salernitana (2-1): decisivo il rigore del ‘figlio d’arte’ Ganz al 93′.

E nelle zone basse di classifica è finito anche il Livorno a cui il cambio di panchina non sembra portare frutti: oggi la compagine di Bortolo Mutti, che ora rischia l’esonero, ha perso a Lanciano 2-1 freddata da una doppietta di Marilungo.

Rinviato infine il posticipo pomeridiano Perugia-Vicenza per una fitta nebbia che ha avvolto il capoluogo umbro: la partita sarà recuperata il 19 gennaio.

To Top