Blitz quotidiano
powered by aruba

Serie B, classifica: Cagliari guida su Crotone e Pescara

ROMA – Serie B, risultati e classifica.
Risultati della 28a giornata di Serie B.

Avellino-Livorno 2-1 .
Brescia-Como 2-1 .
Crotone-Vicenza 2-0 .
Entella-Perugia 2-1 .
Lanciano-Bari 1-0 .
Latina-Modena 0-1 .
Pescara-Ascoli 2-2 .
Ternana-Spezia 1-2 .
Trapani-Salernitana 1-1.
Novara-Pro Vercelli 1-1 (giocata ieri).
Cesena-Cagliari 2-0 (giocata ieri).

Classifica del campionato di Serie B dopo la 28/a giornata.

P G V N P GF GS.
Cagliari 61 28 19 4 5 52 26.
Crotone 59 28 17 7 3 46 23.
Pescara 49 28 14 7 7 44 32.
Cesena 46 28 13 7 8 39 23.
Novara (-2) 43 28 13 6 9 37 24.
Entella 43 28 12 7 9 33 27.
Spezia 43 28 11 10 7 33 33.
Brescia 42 28 11 9 8 39 39.
Bari 41 28 11 8 9 31 31.
Avellino 40 28 11 7 10 41 39.
Trapani 37 28 9 10 10 33 36.
Ternana 36 28 11 3 14 33 35.
Perugia 34 28 9 7 12 25 27.
Latina 33 28 8 9 11 30 33.
Modena 32 28 9 5 14 24 30.
Ascoli 32 28 9 5 14 25 40.
Livorno 31 28 8 7 13 33 39.
Vicenza 30 28 6 12 10 28 35.
Pro Vercelli 29 28 8 5 15 22 31.
Lanciano (-1) 29 28 8 7 13 26 37.
Salernitana 26 28 5 10 12 28 41.
Como 21 28 3 12 13 24 44.

– Lanciano un punto di penalizzazione.
– Novara 2 punti di penalizzazione.

Il Crotone vince 2-0 con il Vicenza e stacca ancora il Pescara, terzo in classifica. I calabresi partono aggressivi costringendo il Vicenza a restare nella sua trequarti senza creare apprensione. I rossoblù di Juric vanno vicini al gol con un colpo di testa di Budimir, ma è Ricci, al 39′ del pt, a segnare con un gran tiro sotto l’incrocio. Ripresa di controllo per la squadra di casa che in contropiede, però, non sfrutta le occasioni con Budimir e Palladino. All’ultimo minuto di recupero Budimir (48′ st) si procura e trasforma un calcio di rigore.

Sorpresa Al Guido Biondi dove cade il Bari di Andrea Camplone al cospetto di una Virtus Lanciano che vince di misura grazie ad una rete realizzata da Ferrari al 17′ della ripresa. Per gli abruzzesi é un successo pesante in chiave salvezza in vista dello scontro diretto di Como. Per il Bari é un passo falso inatteso in vista del match di martedì al S. Nicola con la Ternana. La gara si é giocata di fronte a tremila spettatori circa.

Latina-Modena 0-1 in una partita del campionato di calcio di serie B giocata al Francioni davanti a 2.584 spettatori. Il gol decisivo è stato segnato da Luppi al 18′ pt. Al 34′ st il portiere degli ospiti Manfredini ha parato un rigore calciato da Boakye: sulla ribattuta si è avventato Acosty che ha spedito la palla in rete di almeno 15 centimetri. L’arbitro Maresca però non se n’è accorto e ha negato al Latina un gol apparso evidente.

Pirotecnico 2-2 all’Adriatico Cornacchia fra Pescara e Ascoli al termine di una gara nervosa e che i marchigiani hanno chiuso in nove uomini per le espulsioni di Milanovic al 26′ della ripresa e di Giorgi al 46′ sempre della ripresa. Questa la successione delle reti: 10′ pt Jankto (A), 16′ st Lapadula (P), 20’st Cappeluzzo (P) 24’st Giorgi (A). La gara é stata giocata davanti a 9mila spettatori circa. Gara vietata ai tifosi marchigiani.

E’ finita 1-2 la partita tra Ternana e Spezia allo stadio Liberati di Terni. Al 22′ un bello scambio tra Piccolo – Acampora – Piccolo porta al gol di quest’ultimo con un preciso diagonale da sinistra. Nella ripresa una leggerezza difensiva dei giocatori di casa spiana la strada a Nenè, che all’8′ trafigge Mazzoni con un diagonale rasoterra. La Ternana riapre la partita al 19′ con Ceravolo che addomestica un lancio in verticale di Zanon, agganciando di destro e mettendo in rete di controbalzo sul primo palo.

Pareggio al Provinciale tra il Trapani e la Salernitana. Vanno in vantaggio i granata di Cosmi al 30′ della ripresa con Pagliarulo, pareggia Zito al 40′. Nel finale espulso Odjer tra gli ospiti.

L’Avellino piega il Livorno con due reti di Tavano (44′ pt) e Mokulu (14′ st), che annullano il momentaneo pareggio degli amaranto con Vergara (9′ st), e torna a proiettarsi nella zona play off ad un solo punto dal perimetro degli spareggi. Il Livorno, che aveva ben governato la partita nel primo tempo, sterilizzando l’aggressività dei padroni di casa grazie all’ampia supremazia a centrocampo e proponendosi con pericolose ripartenze, si è di fatto spento dopo essere pervenuto al pareggio. L’Avellino, che torna alla vittoria dopo cinque giornate, non ha invece smarrito lucidità e compattezza. Sul finire della prima frazione, sblocca il risultato Tavano che con una zampata supera Pinsoglio raccogliendo un cross dalla sinistra di Visconti. Nella seconda frazione, il Livorno va vicino alla rete con Baez prima del gol di Vergara. Quindi la rete vincente di Mokulu che su suggerimento di Pisano si destreggia nella distratta retroguardia amaranto e batte Pinsoglio. nel finale l’unico squillo è dell’indomabile Vantaggiato (41′ st) che di testa in piena area manda di pochissimo sopra la traversa.

Dopo cinque turni il Brescia torna alla vittoria battendo 2-1 il Como con una doppietta di Morosini. Le rondinelle sbloccano al 28′: sponda aerea di Caracciolo per Morosini che infila Scuffet con una conclusione d’esterno destro. Il Como pareggia al 17′ su rigore trasformato da Ganz che spiazza Minelli. I padroni di casa sigillano il match al 30′ ancora con Morosini: palla sul secondo palo su servizio di Calabresi. Il Como chiude in 10 per l’espulsione di Cassetti al 38′ st (doppio giallo).

In pieno recupero l’Entella batte il Perugia dopo una gara piacevole che nel finale riserva emozioni: finisce 2-1, decide Caputo al 48′ su calcio di rigore dopo che gli umbri avevano segnato l’1-1 al 42′. Per gli umbri terzo ko consecutivo, mentre i liguri sono sempre più saldi in zona play off. I liguri passano già al 9′: cross di Costa Ferreira e colpo di testa vincente di Masucci. Il Perugia reagisce e al 14′ un tiro di Spinazzola si stampa sulla traversa. La partita è piacevole, entrambe le squadre cercano il gol. Nella ripresa sono gli umbri ad essere più pericolosi prima con Rizzo (2′) e poi con Zapata (27′). Il pari arriva al 42′ con Prcic: gran tiro del centrocampista che supera Iacobucci. L’Entella non accetta il pari e reagisce fino all’azione che porta l’autore del pari umbro a commettere fallo in area su Palermo. E’ il 48′: dal discetto va Caputo e segna il gol partita.

Immagine 1 di 6
  • Trapani - Salernitana streaming-diretta tv, dove vedere Serie BSerie B
  • Serie B
  • Serie B
  • Serie B
  • Serie B
  • Serie B
Immagine 1 di 6

TAG: ,