Sport

Serie B Como-Salernitana streaming-diretta tv: dove vedere

ROMA – Como-Salernitana, partita valida per la ventunesima giornata del campionato italiano di calcio di Serie B, verrà trasmessa in diretta tv esclusiva su Sky Sport alle ore 15.00 ed in diretta streaming su SkyGo alla stessa ora. Diretta streaming su pc, tablet e cellulari smartphone. 

La Serie B ConTe.it giunge al giro di boa con la 21a giornata di campionato ormai alle porte che assegnera ad una tra Cagliari e Crotone il titolo di campione d’inverno. I sardi sono in testa ed avranno dalla loro il fattore campo nel match contro la Pro Vercelli, i calabresi invece andranno a Chiavari per affrontare la Virtus Entella. Ma anche in coda c’è bagarre con Ascoli, Salernitana, Modena e Vicenza praticamente appaiate in classifica. La presentazione della giornata dal sito ufficiale della Serie B.

Domenica ore 12,30.

LATINA-PESCARA (Stadio Francioni): i nerazzurri vengono da due pareggi di fila e non vincono dal 5 dicembre mentre gli abruzzesi sembrano aver trovato continuità grazie anche ai 3 successi di fila che hanno permesso agli uomini di Oddo di risalire in classifica. Non ci saranno gli squalificati Esposito (Latina) e Bruno (Pescara). Lo scorso anno, una doppietta dell’ex Viviani nel finale, regalò il successo ai pontini.

Domenica ore 15.

ASCOLI-SPEZIA (Stadio Del Duca): dopo il successo di Livorno, i bianconeri sono tornati a sperare nella salvezza ma vogliono chiudere in bellezza il girone d’andata contro uno Spezia che si è fermato in casa contro il Como ma mantiene comunque l’imbattibilità da ben 5 turni, oltre naturalmente ai due risultati positivi di Tim Cup. Tornano gli squalificati Almici, Bellomo, Grassi e Perez (Ascoli). L’ultimo precedente sorride ai marchigiani, vittoriosi per 2-0 il 15 settembre del 2012.

BRESCIA-TERNANA (Stadio Rigamonti): vuole chiudere in bellezza l’anno la squadra di Boscaglia che, dopo la vittoria di Bari, ha allungato a 6 la striscia di risultati utili consecutivi. Dall’altro lato ci sarà una Ternana che cerca punti per uscire dalla zona calda. Squalificato Furlan per i rossoverdi. La gara dello scorso anno terminò 0-0 con le fere che resistettero agli attacchi delle rondinelle in dieci uomini a causa dell’espulsione di Vitale.

CAGLIARI-PRO VERCELLI (Stadio Sant’Elia): vuole a tutti i costi il titolo di campione d’inverno il Cagliari di Rastelli che, con i 3 punti, sarebbe certo di arrivare a questo traguardo a prescindere dal risultato del Crotone. Di contro ci sarà una Pro Vercelli ferita dalla sconfitta interna contro il Perugia che ha portato in eredità la squalifica di Castiglia. Non se la passa meglio il Cagliari che deve rinunciare a Tello e Melchiorri.

CESENA-AVELLINO (Orogel Stadium Dino Manuzzi): gara d’alta quota in Romagna tra Cesena ed Avellino con gli uomini di Drago che nelle ultime settimane hanno rallentato un po’ la loro corsa nonostante vengano da una vittoria ed un pareggio, importante, a Novara. Gli irpini invece, contro la Virtus Entella, hanno ingranato la quarta vittoria di fila uscendo dalla zona play out e portandosi a 3 punti proprio dai romagnoli, in piena corsa play off. Non ci sarà Sensi (Cesena), unico squalificato del match. Nell’ultimo precedente la gara terminò 2-0 per i padroni di casa grazie a Camporese e ad un rigore di Garritano.

COMO-SALERNITANA (Stadio Sinigaglia): i lariani hanno rischiato l’impresa al Picco contro lo Spezia ma non vincono da ormai 3 mesi. Oltretutto mai il Como in questa stagione ha vinto tra le mura amiche. Di contro ci sarà una Salernitana che ha perso le ultime due partite e, contro il Cagliari, ha rimediato una serie di squalifiche pesanti: Empereur, Rossi e Sciaudone. L’ultimo precedente risale al 2010 quando, nel girone A della Lega Pro, i padroni di casa si imposero per 2-1.

MODENA-NOVARA (Stadio Braglia): va a caccia della continuità la squadra di Crespo che ha vinto le ultime due gare in casa ma vanifica tutto lontano dalle mura amiche. Avversario di turno una delle squadre più in forma del campionato, quel Novara che ha vinto 6 delle ultime 7 gare di campionato. Non ci sarà l’infortunato Granoche, oltre allo squalificato Belingheri (Modena). Ultimo precedente datato 10 maggio 2014 con vittoria dei canarini per 3-1

TRAPANI-BARI (Stadio Provinciale): viene da due pareggi consecutivi, l’ultimo in casa della capolista Crotone, l’undici di Cosmi che vuole chiudere in bellezza un anno comunque positivo anche se di fronte ci sarà una squadra col dente avvelenato dopo la sconfitta interna contro il Brescia che fa il paio con quella della giornata precedente a Cagliari. I galletti però devono rinunciare allo squalificato Sabelli.

Lo scorso anno la gara terminò 1-1 con il pareggio granata arrivato in pieno recupero grazie a Scozzarella.

VIRTUS ENTELLA-CROTONE (Stadio Comunale): dopo un striscia di ottimi risultati, la Virtus Entella ha un po’ rallentato la corsa, racimolando tre punti nelle ultime tre gare, ma ciò non cancella un inizio di campionato davvero positivo per Caputo e compagni. Campionato spettacolare anche per il Crotone che è secondo in classifica e si sta togliendo grandi soddisfazioni nonostante il pareggio interno contro il Trapani che rischia di far perdere agli uomini di Juric il titolo di campione d’inverno. Non ci sarà Keità per i padroni di casa, vista la squalifica. L’ultimo precedente in Liguria è terminato 1-1 con rete di Claiton in risposta al gol dell’ex Mazzarani.

VIRTUS LANCIANO-LIVORNO (Stadio Biondi): cerca punti preziosi la Virtus Lanciano che anche a Terni è andata in vantaggio ma non ha saputo gestirlo, finendo per raccogliere solo un punto utile, per adesso, solo al morale. Avversario di turno quel Livorno che con Mutti in panchina ha raccolto solo 1 punto e non riesce proprio ad invertire una rotta che vede Vantaggiato e compagni sconfitti in 6 delle ultime 9 gare. Non ci sarà Pucino (Virtus Lanciano), fermato dal giudice sportivo per 1 turno.

Domenica ore 17,30.

PERUGIA-VICENZA (Stadio Curi): il Perugia è tornato a vincere dopo gli stop con Novara e Bari e vuole mantenere la zona play off. Il Vicenza invece è scivolato in piena bagarre salvezza dopo una lunga serie di prestazioni negative ed ha bisogno di punti importanti per cancellare un’annata double face. Gli ospiti dovranno rinunciare, oltre ai tanti infortunati, all’esterno D’Elia, appiedato per 1 turno dal giudice sportivo. L’ultimo precedente ha visto la gara terminare con uno spettacolare 2-2.

To Top