Sport

Serie B. Pisa, salta trattativa con Dubai: torna caos

Serie B. Pisa, salta trattativa con Dubai: torna caos

Serie B. Pisa, salta trattativa con Dubai: torna caos

PISA – La trattativa con il fondo d’investimento di Dubai per la cessione del 100% delle quote del Pisa sembra essere saltata definitivamente. Non c’è accordo tra compratore e venditore, la Britaly Post del patron nerazzurro Fabio Petroni, da due settimane agli arresti domiciliari per bancarotta fraudolenta, sulla durata della due diligence per la verifica del reale stato finanziario del club.

L’intesa sul controvalore delle quote, raggiunta a 6,5 milioni di euro, non è sufficiente per arrivare al closing dell’operazione, perché gli investitori di Dubai hanno chiesto almeno quattro settimane di tempo per incaricare un advisor esterno di valutare lo stato dei conti, mentre la famiglia Petroni pretende che l’intesa si formalizzi “entro e non oltre il 12 settembre” e che la richiesta di altro tempo sia solo “un espediente per rivedere il prezzo finale”. Intanto, la sqiadra si è allenata per il secondo giorno consecutivo senza allenatore e ora minaccia uno sciopero e di non recarsi a Terni per giocare la prima giornata di campionato.

To Top