Blitz quotidiano
powered by aruba

Serie B, primo “cartellino verde” è per Galano del Vicenza

ROMA – Alla settima giornata del campionato di Serie B è arrivato il primo “Cartellino Verde”, assegnato dall’arbitro Marco Mainardi all’attaccante del Vicenza Cristian Galano in occasione della gara con l’Entella. All’ottavo minuto del secondo tempo infatti l’arbitro ha fischiato un calcio d’angolo a favore del Vicenza, ma Galano ha segnalato che il pallone non ha subito alcuna deviazione, trattandosi quindi di rimessa dal fondo a favore della squadra avversaria.

“Un momento simbolico di grande valore del Campionato degli Italiani e della vita associativa della Lega B”. Così il presidente Andrea Abodi definisce il primo cartellino verde assegnato. “Il nostro impegno per un calcio vero, pulito, corretto e credibile – aggiunge – ha bisogno anche di questi esempi che dimostrano la capacità di coniugare agonismo e rispetto, attraverso la collaborazione con gli arbitri”.

Per il presidente dell’AIA, Marcello Nicchi, “questa del Cartellino Verde rappresenta l’ennesima testimonianza di collaborazione tra le componenti della Lega B e la classe arbitrale che aiuta a migliorare lo spettacolo sul campo di gioco e la cultura sportiva al di fuori”. Il Cartellino Verde è un riconoscimento istituito la scorsa stagione dalla Lega di B, in collaborazione con l’AIA (Associazione Italiana Arbitri) e CAN B, finalizzato a segnalare al termine delle partite, gesti non ordinari, ma speciali ed esemplari dei quali si rendano protagonisti positivi i tesserati sui terreni di gioco.