Blitz quotidiano
powered by aruba

Conte lascia dopo Europei. Tavecchio annuncia. E Capello…

ROMA  – Tavecchio annuncia l’addio di Conte. E Fabio Capello.. Lo sapevano anche i sassi e alla fine il presidente della Figc Carlo Tavecchio ha deciso di ufficializzare l’ovvio: ovvero che Antonio Conte chiuderà la sua esperienza sulla panchina della Nazionale italiana di calcio alla fine dei prossimi campionati europei. Uno smacco per Tavecchio che sull’ingaggio di Conte aveva investito tantissimo al momento della sua controversa elezione a capo della Figc.

Oggi 15 marzo entrando in sede prima del Consiglio federale Tavecchio ha annunciato: “Antonio Conte mi ha comunicato che al termine del campionato Europeo la sua esperienza finirà. Sente il richiamo del campo, la quotidianità dell’allenamento e questo è comprensibile”.

A questo punto è già caldo il tema successione. Nella rosa dei papabili si aggiunge un nome di quelli prestigiosi, Fabio Capello. L’ex tecnico di Milan, Roma e Juve è reduce da una esperienza da ct non proprio entusiasmante in Russia ma il curriculum e il blasone sono indiscutibili. Ieri sera Capello era a commentare l’ennesima vittoria del Leicester di Claudio Ranieri (altro papabile con un pessimo precedente in Nazionale, la Grecia) ma a domanda precisa ha risposto con una chiara apertura:

“Sto bene in vacanza, ma ho già riecevuto tante offerte, e non escludo niente.  Non ho ancora pensato a questa eventualità, ora lavoro in tv e mi diverto, per ricominciare serve la voglia di rimettersi in discussione. In questo momento sono in stand-by”.

Oltre a Capello e Ranieri (ma perché dovrebbe muoversi da Leicester soprattutto in caso di impresa storica) gli altri papabili sono Alberto Zaccheroni (fuori dal giro da un po’), Giampiero Ventura (in uscita dal Torino dove sta vivendo una stagione deludente) e due cavalli di ritorno: Roberto Donadoni e Cesare Prandelli. 

Ci si inizierà a pensare, almeno ufficialmente, dopo l’Europeo. Tavecchio e la Federazione, però, hanno il dovere di muoversi prima e programmare. E soprattutto puntare su un tecnico che, dopo Conte, non sia uno di basso profilo.

Le parole di Antonio Conte. “Sento di dover tornare a fare l’allenatore in un club avendo così la possibilità di allenare tutti i giorni”. Così il ct dell’Italia, Antonio Conte, conferma l’addio all’azzurro al termine di Euro2016. Il tecnico, attraverso la propria pagina Facebook, sottolinea comunque che “in questo momento la nostra concentrazione massima è rivolta unicamente all’Europeo. Chi mi conosce sa che il mio impegno sarà totale”.

Gli allenatori in corsa

Immagine 1 di 6
  • Giampiero VenturaGiampiero Ventura
  • Cesare Prandelli
  • Alberto Zaccheroni
  • Roberto Donadoni
  • Fabio Capello
Immagine 1 di 6