Blitz quotidiano
powered by aruba

Torino-Atalanta 2-1, decidono Bruno Peres e Maxi Lopez FOTO

TORINO – Il Torino ha battuto per 2-1 l’Atalanta in una partita valida per la trentaduesima giornata di Serie A. Con questa vittoria il Torino stacca proprio i bergamaschi portandosi a quota 39. L’Atalanta resta a 36. Di Bruno Peres nel primo tempo e Mazi Lopez nella ripresa i gol granata. Per l’Atalanta il gol di Cigarini. Nel finale espulso per doppia ammonizione l’atalantino De Roon.

Torino-Atalanta: segui la diretta live con Sportal su Blitz. Con la diretta testuale di Sportal potrai seguire con aggiornamenti in tempo reale Torino-Atalanta, calcio d’inizio alle 15:00 allo Stadio Olimpico di Torino.

La partita, gara della 32a giornata di Serie A (all’andata allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo è finita 1-0 per il Torino), sarà visibile su Sky per gli abbonati al pacchetto al canale 253 (Sky Calcio 3 HD).

Torino-Atalanta è visibile anche in diretta streaming su Skygo. Guarda la classifica della Serie A e il calendario della Serie A. Tutte le dirette della 32a giornata le trovi su Blitz, cliccando qui.

Torino-Atalanta: formazioni, arbitro e quote. Torino (3-5-2): 30 Padelli, 5 Bovo, 25 Glik, 24 Moretti, 33 Peres, 15 Benassi, 20 Vives, 16 Baselli, 3 Molinaro, 9 Belotti, 11 Lopez (28 Ichazo, 13 Castellazzi, 19 Maksimovic, 18 Jansson, 21 Gaston Silva, 7 Zappacosta, 14 Gazzi, 6 Acquah, 4 Obi, 8 Farnerud, 17 Martinez). All.: Ventura. Squalificati: nessuno. Diffidati: Acquah, Vives. Indisponibili: Avelar, Immobile.

Atalanta (4-3-3): 57 Sportiello; 5 Masiello, 2 Stendardo, 29 Paletta, 93 Dramè; 21 Cigarini, 15 De Roon, 27 Kurtic: 7 D’Alessandro, 51 Pinilla, 10 Gomez. In panchina: 30 Bassi, 3 Toloi, 6 Bellini, 28 Brivio, 33 Cherubin, 77 Raimondi, 8 Migliaccio, 11 Freuler, 13 Gakpé, 45 Monachello, 22 Borriello. All. Reja. Squalificati: nessuno Diffidati: Kurtic, Gomez, Diamanti, Paletta, Cigarini. Indisponibili: Carmona, Diamanti.
Arbitro: Di Bello di Brindisi Quote Snai: 1.90; 3.30; 4.50.

“La partita con l’Atalanta deve dare continuità, abbiamo bisogno di conferme sulla nostra ripresa”. Reduce dalla vittoria di San Siro contro l’Inter, il Torino di Giampiero Ventura ospita domani l’Atalanta. L’obiettivo è quello di tornare a fare punti anche in casa, per il morale che per la classifica.

“Chiudere il discorso salvezza? Da parte nostra non si è mai aperto – osserva il tecnico granata – abbiamo vissuto tre mesi difficili per mille motivi. Domani andremo a verificare la rabbia che abbiamo in corpo per tutto quello che abbiamo passato”. L’ultima vittoria all’Olimpico risale addirittura al 16 gennaio, quando Glik e compagni superarono 4-2 il Frosinone.

“Se riuscissimo a vincere con l’Atalanta – aggiunge Ventura – saremmo al decimo posto, obiettivo principale della stagione. Avremo quattro partite nei prossimi tredici giorni, ci sarà spazio per tutti”. In difesa si va verso la conferma di Bovo, dopo l’ottima partita disputata a San Siro, complici anche le non perfette condizioni di Maksimovic.

“Ha accelerato il recupero dall’infortunio e ha pagato – spiega Ventura – ha giocato sempre, sia con noi che con la sua nazionale. Diamogli il tempo di recuperare”. Partita speciale per Baselli e Zappacosta, ex di turno: il primo dovrebbe partire titolare, il secondo inizierà la partita dalla panchina. Oltre 17mila gli spettatori previsti. “E’ un bonus che il pubblico ci dà – conclude Ventura – e sarebbe bello poterlo ripagare con una buona prestazione”.

Niente Atalanta per Puntus Jansson. Il difensore svedese, che contro l’Inter aveva ben figurato al centro della difesa al posto dello squalificato Glik, ha accusato in allenamento un fastigio alla coscia destra. Gli esami strumentali a cui è stato subito sottoposto hanno evidenziato – informa il sito Internet del club granata – “un affaticamento muscolare ai flessori”. Il difensore non è stato quindi convocato per la partita di domani e ha iniziato subito un programma personalizzato. Le sue condizioni verranno valutata di giorno in giorno.

Immagine 1 di 6
  • Torino's Bruno Peres jubilates after scoring the goal during the Italian Serie A soccer match Torino FC vs Atalanta BC at Olimpico stadium in Turin, Italy, 10 April 2016.
ANSA/ALESSANDRO DI MARCOTorino's Bruno Peres jubilates after scoring the goal during the Italian Serie A soccer match Torino FC vs Atalanta BC at Olimpico stadium in Turin, Italy, 10 April 2016. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO
  • Torino's Maxi Lopez (L) and Atalanta's Marten De Roon in action during the Italian Serie A soccer match Torino FC vs Atalanta BC at Olimpico stadium in Turin, Italy, 10 April 2016. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO
  • Torino's goalkeeper Daniele Padelli (L) and Atalanta's Mauricio Pinilla in action during the Italian Serie A soccer match Torino FC vs Atalanta BC at Olimpico stadium in Turin, Italy, 10 April 2016. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO
  • Torino's Bruno Peres (L) jubilates with his teammate Andrea Belotti after scoring the goal during the Italian Serie A soccer match Torino FC vs Atalanta BC at Olimpico stadium in Turin, Italy, 10 April 2016. ANSA/ANDREA DI MARCO
  • Torino's Maxi Lopez jubilates after scoring the goal during the Italian Serie A soccer match Torino FC vs Atalanta BC at Olimpico stadium in Turin, Italy, 10 April 2016. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO
  • Torino's Maxi Lopez jubilates after scoring the goal during the Italian Serie A soccer match Torino FC vs Atalanta BC at Olimpico stadium in Turin, Italy, 10 April 2016. ANSA/ANDREA DI MARCO
Immagine 1 di 6