Blitz quotidiano
powered by aruba

Torino-Chievo streaming e diretta tv, dove vederla

TORINO-CHIEVO IN DIRETTA TV, ORARIO, DOVE VEDERLA IN STREAMING, DOVE VEDERLA SU PC — Torino-Chievo Verona, partita valida per la 14a giornata del campionato italiano di calcio di Serie A (classifica e calendario), verrà trasmessa in diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium alle ore 18.00 e in diretta streaming su SkyGo e Premium Play. Queste due applicazioni sono riservate agli abbonati a Sky Sport e Mediaset Premium.

Barreca c’è, Belotti resta ancora in dubbio. Ma il Torino vuole comunque continuare nella striscia di risultati positivi. Sinisa Mihajlovic vuole una squadra concentrata e con la giusta mentalità per superare a pieni voti l’esame Chievo: il tecnico serbo chiede una prova di maturità ai suoi in vista di un ciclo di partite “che testerà le possibilità di competere nelle zone alte della classifica”. Prima però bisogna vincere con i veronesi cercando di far valere la legge dello stadio Grande Torino, ancora inviolato in questa stagione: “Il Chievo gioca alla stessa maniera in casa e fuori, non hanno flessioni – ha proseguito Mihajlovic – quindi verranno a Torino per vincere”.

Una missione in comune, dunque, dato che i tre punti sono l’obiettivo anche dei granata: “Vincendo con il Chievo ci metteremmo in una posizione tranquilla, perdendo invece anche la vittoria di Crotone non avrebbe significato”. La ricetta per il successo ha come ingrediente principale “l’atteggiamento, la prestazione”, senza avere “l’ansia si sbloccare le partite, ma ragionando e giocando la partita come l’abbiamo preparata”, facendo sentire agli avversari “l’affetto dello stadio Grande Torino: i ragazzi hanno una marcia in più grazie ai nostri tifosi, deve diventare il nostro fortino”.

TORINO-CHIEVO ORE 18
TORINO: Hart; Zappacosta, Rossettini, Castan, Barreca; Benassi, Valdifiori, Baselli; Falque, Belotti, Ljajic.

CHIEVO VERONA: Sorrentino, Cacciatore, Dainelli, Gamberini, Gobbi, Castro, Radovanovic, Izco, De Guzman, Birsa, Pellissier.

LE ULTIME

Qui Torino: due dubbi per Mihajlovic. A sinistra Barreca, convocato, dovrebbe partire dall’inizio anche se potrebbe avere qualche chance anche Moretti. In attatto tutto è legato a Belotti, alle prese con un leggero attacco influenzale: non dovesse farcela, è pronto Maxi Lopez

Qui Chievo: Maran recupera Birsa, in ballottaggio con De Guzman per una maglia da titolare. Non convocati Hetemaj e Floro Flores, quest’ultimo infortunatosi contro il Cagliari. Dainelli, al rientro dalla squalifica, torna al suo posto al centro della difesa.

La classifica marcatori della Serie A. – 10 reti: Icardi (1 rigore-Inter); Dzeko (Roma); Belotti (1-Torino). – 9 reti: Immobile (2-Lazio). – 7 reti: Higuain (Juventus); Callejon (Napoli); Nestorovski (Palermo). – 6 reti: Bernardeschi (1-Fiorentina) e Bacca (1-Milan); Muriel (1-Sampdoria); Iago Falque (1-Torino). – 5 reti: Kessie’ (2-Atalanta); Destro (Bologna); Borriello (Cagliari); Kalinic (1-Fiorentina); Ljajic (1-Torino); Defrel (Sassuolo); Benassi (Torino), Thereau (Udinese).

– 4 reti: Verdi (Bologna); Perisic (Inter); Keita (Lazio); Milik (Napoli); Perotti (4-Roma); Quagliarella (1-Sampdoria); Baselli (Torino); D. Zapata (1-Udinese). – 3 reti: Caldara, A.Gomez, Kurtic e Petagna (Atalanta); Melchiorri (Cagliari); Birsa (Chievo); Falcinelli (Crotone); Pavoletti (Genoa); Dybala (1), Khedira, Mandzukic e Pjanic (Juventus); Niang e Suso (1-Milan); Hamsik e Mertens (Napoli); Perica (1-Udinese).

– 2 reti: Masiello (Atalanta); Capuano, Dessena, Di Gennaro, Sau (Cagliari); Castro (Chievo); Trotta (1-Crotone); Maccarone (Empoli); Babacar e Ilicic (1-Fiorentina); Ocampos, Rigoni e Simeone (Genoa); Chiellini (Juventus); F. Anderson e Lulic (Lazio); Bonaventura, Locatelli (Milan); Insigne (Napoli); Manaj (Pescara); El Shaarawy, Totti (2-Roma); Bruno Fernandes (Sampdoria); Berardi (1), Politano (Sassuolo); Fofana (Udinese).

– 1 rete: Conti e Pinilla (1-Atalanta); Di Francesco, Dzemaili, Helander, Pulgar, Taider e Viviani (Bologna); Bruno Alves, Joao Pedro, Padoin (Cagliari); Cacciatore, Gamberini, Gobbi, Inglese, Meggiorini, Pellissier e N. Rigoni (Chievo); Palladino, Rosi, Sampirisi, Simy, Stoian (Crotone); Bellusci, Costa, Pucciarelli e Saponara (Empoli); Astori, Badelj, C. Sanchez (Fiorentina); Gakpe’, Laxalt, Ninkovic e Ntcham (Genoa); Banega, Joao Mario (Inter); D. Alves, Bonucci, Hernanes, Lichtsteiner, Rugani (Juventus); Biglia (1), Cataldi, De Vrij, Hoedt, Lombardi, Milikovic-Savic, Murgia, Radu e Wallace (Lazio).

Kucka, Lapadula e Paletta (Milan); Chiriches, Gabbiadini, Koulibaly, Maksimovic (Napoli); Chochev, Quaison, Rispoli (Palermo); Aquilani, Bahebeck, Benali, Campagna ro, Caprari (Pescara); Nainggolan, Paredes, Strootman (Roma); Barreto, Schick (Sampdoria); Acerbi, Antei, P. Cannavaro, Iemmello, Matri, Pellegrini, Ragusa, Ricci e Sensi (Sassuolo); Martinez (Torino); Danilo, Felipe, Jankto (Udinese). – 1 autorete: Mbaye (Bologna); Ceppitelli (Cagliari), Dainelli (Chievo), Izzo (Genoa), Handanovic, Icardi (Inter), Kucka (Milan), Goldaniga (Palermo), Campagnaro (Pescara).