Blitz quotidiano
powered by aruba

Valentino Rossi: “Marquez mio tifoso? Tutte cagate…”

ROMA – “Marquez mi ha fregato, è un traditore“. Valentino Rossi, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, torna sul contatto in Malesia: “È arrivato dicendo che era mio tifoso ma erano tutte cagate“. Sulla carriera giura: “Resto in sella per altri due anni”. Valentino Rossi parla a 360 gradi, dalle nuove sfide con la 21esima stagione iridata che sta per partire alla promessa di smettere solo a 39 anni e salire in sella alle automobili. Un sogno mai troppo taciuto.

Intervistato da Paolo Ianieri per La Gazzetta Rossi Racconta:

Ogni mattina Valentino Rossi di Tavullia si alza, si guarda allo specchio e pensa…
“Intanto è molto importante capire come mi sveglio… Diciamo che la prima mezzoretta non faccio gran pensieri, cerco di riprendermi”.

Si dice mai: “Mamma che cosa ho fatto”?
“Sono fiero di quello che ho fatto, ma io tendo sempre a pensare al futuro. Come questa mattina, il primo pensiero è che manca una settimana al Mondiale, finalmente si inizia davvero”.

Maradona, Carl Lewis, Muhammad Ali, Senna, Jordan, Bolt, Federer. Al fianco dei giganti dello sport di sempre c’è anche Rossi. Che effetto fa?
“È soprattutto un grande onore. Tanti di loro li ho visti che ero piccolino, pensare di essere arrivato nella mia disciplina a essere paragonato ai numeri 1 degli altri sport, fa venire un sorriso”.

Con Marquez esclude un riavvicinamento?
“Sì. Dopo quello che è successo non ci potrà mai più essere un rapporto personale tra noi due. Neanche minimo. Ma dovremo essere avversari in pista, per qualche anno spero, e lì tutti e due dovremo portarci rispetto. Quello sarà importante”.

Immagine 1 di 11
  • Valentino Rossi, fratello Luca Marini e la partita con XaviValentino Rossi, fratello Luca Marini e la partita con Xavi
  • Graziano e Valentino Rossi (foto Ansa)
  • Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (foto Ansa)
  • Valentino Rossi (foto Ansa)
Immagine 1 di 11