Sport

Vibonese-Catanzaro 1-1: guarda gli highlights Sportube – VIDEO

Vibonese-Catanzaro Sportube: diretta live streaming play out, ecco come vedere la partita

Vibonese-Catanzaro Sportube: diretta live streaming play out, ecco come vedere la partita

Vibonese-Catanzaro 1-1, guarda il video degli highlights su Blitz con Sportube.tv-Lega Pro Channel: ecco come vedere la partita, gara di ritorno dei play out del girone C di Lega Pro 2016-17. Stadio Luigi Razza di Vibo Valentia.

Play Off Lega Pro 2017, come funzionano? Calendario, squadre partecipanti, final eight – RISULTATI E CLASSIFICA DEL GIRONE C DI LEGA PRO. Tutta la Lega Pro con Blitz in un link: le partite in diretta streaming, le classifiche, i risultati e gli highlights a fine partita.

Per vedere gli highlights di Vibonese-Catanzaro 1-1, basta cliccare sul video in fondo a questo articolo, oppure andare su questo link che porta al sito di Sportube.tv-Lega Pro Channel, la web tv che trasmette tutte le dirette e gli highlights del campionato di Lega Pro 2016-17. Quest’anno il servizio è a pagamento. Come prima cosa è necessario registrarsi (gratuitamente, e basta farlo una volta sola) sul sito di Sportube, tramite social network o compilando online un modulo di registrazione.

San raffaele

Come funziona Sportube a pagamento? La singola partita costa 2,90 euro. Playoff e playout su Sportube e sulla Rai. Le gare del mini campionato per salire in serie B, che dureranno un mese (dal 14 maggio al 17 giugno) saranno trasmesse tutte in diretta da Sportube, così come gli spareggi play out per non retrocedere nei Dilettanti.

Il pacchetto completo dei playoff costa 9,90 euro. Gratis c’è la RAI, che trasmetterà alcune gare a scelta. Gli orari delle partite seguiranno la modalità “spezzatino”, per esigenze televisive.

CLAS­SI­FI­CA GIRONE C LEGA PRO dopo la 38a giornata: Foggia 85 punti; Lecce 74; Matera 65; Juve Stabia 64; Virtus Francavilla e Siracusa 57; Cosenza 55; Paganese (-1) 50; Casertana (-2) e Fondi (-1) 49; Catania (-7) e Fidelis Andria 47; Messina 46; Reggina 45; Monopoli 42; Akragas e Vibonese 39; Catanzaro 38; Melfi (-1) 34; Taranto 30.

Foggia promosso in serie B, Taranto retrocesso nei Dilettanti. Qualificati ai Playoff: Lecce e Matera (direttamente alla seconda fase), Juve Stabia, Virtus Francavilla, Siracusa, Cosenza, Paganese, Casertana, Fondi e Catania. Ai Playout: Akragas, Vibonese, Catanzaro e Melfi.

CLASSIFICA MARCATORI GIRONE C LEGA PRO dopo la 38a giornata:
21 reti
Mazzeo (3, Foggia);
17 reti Caturano (2 rigori, Lecce), Negro (4, Matera);
15 reti Ripa (3, Juve Stabia);
14 reti Coralli (1, Reggina), Catania (2, Siracusa);
13 reti Montini (Monopoli);
12 reti Statella (Cosenza), Albadoro (4, Fondi), Foggia (1, Melfi);
11 reti Reginaldo (1, Paganese), Nzola (Virtus Francavilla);
10 reti Pozzebon (Catania, 8 gol con 2 rigori nel Messina), Torromino (2, Lecce), De Vena (1) (Melfi);
9 reti Mazzarani (2) (Catania), Giovinco (3, Catanzaro), Zanini (Catanzaro, 5 con l’Akragas), Baclet (1, Cosenza), Tiscione (Fondi), Firenze (Paganese);

8 reti Corado (1, Casertana), Sarno (Foggia), Calderini (1, Fondi), Gambino (Fondi, 5 gol col Cosenza), Lisi (Juve Stabia), Armellino (Matera), Viola (2, Taranto), Abate (Virtus Francavilla);
7 reti Di Grazia (Catania), Deli (Foggia, 3 con la Paganese), Giannone (Fondi, 4 gol di cui 2 rigori con la Casertana), Izzillo e Kanoute (Juve Stabia), Carretta e Iannini (Matera), Milinkovic (1, Messina), Scardina (Siracusa), Saraniti (4, Vibonese);

6 reti Gomez (Akragas), Caccetta e Mendicino (Cosenza), Lepore (1), Mancosu e Pacilli (1) (Lecce), Gatto e Genchi (1) (Monopoli), Cicerelli (1, Paganese), Valente (Siracusa), Sowe (1, Vibonese)
5 reti Carlini (1) e Ciotola (2) (Casertana), Cianci (1) (Fidelis Andria), Di Piazza (Foggia), Doumbia (Lecce), Strambelli (Matera), Bollino (Paganese, 3 reti di cui 1 rigore col Taranto), Bangu (Reggina);
4 reti Salvemini (1) (Akragas), Rajcic (Casertana), Barisic (Catania), Sarao (Catanzaro), Letizia e Mungo (Cosenza), Tartaglia (Fidelis Andria), M. Marotta, Paponi e Sandomenico (Juve Stabia), Tsonev (Lecce), Casoli (Matera), Anastasi (Messina), Esposito e Mavretic (Monopoli), Alcibiade (Paganese), Bianchimano e Porcino (Reggina), De Silvestro e Turati (Siracusa), Magnaghi (Taranto), Viola (Vibonese), Idda, Pastore e Triarico (Virtus Francavilla);

3 reti Cocuzza (1), Marino (Akragas), Orlando (Casertana), Paolucci (1, Catania), Basrak, Carcione (1) e Icardi (Catanzaro), D’Orazio (Cosenza), Aya, Croce, Cruz Pereira, Onescu e Tito (Fidelis Andria), Chiricò, Loiacono, Maza, Padovan e Sicurella (Foggia), Bombagi, D’Agostino e Varone (Fondi), Mastalli (Juve Stabia), Marconi (Lecce), Ingrosso e Lanini (Matera), De Angelis (Melfi, 2 gol di cui 1 rigore con la Virtus Francavilla), Marano (Melfi), Capua e Madonia (Messina), Camilleri (Paganese), De Francesco (Reggina), Azzi (Siracusa), Alessandro (Virtus Francavilla);

2 reti Cochis e Klaric (Akragas), Carriero (Casertana), Biagianti e Russotto (Catania), Cunzi, Di Bari, Prestia e Tavares (Catanzaro), Cavallaro e Tedeschi (Cosenza), Coletti (Foggia), Gambino (Fondi), Cutolo, Del Sante e Rosafio (Juve Stabia), Costa Ferreira (Lecce), Infantino (1), Mattera e Sartore (Matera), Defendi, Laezza e Vicente (Melfi), Gladestony (Messina), Zerbo (Paganese), De Vito (Reggina, 1 gol col Monopoli), Kosnic, Leonetti e Tripicchio (Reggina), Dezai, Longoni e Persano (1 col Lecce) (Siracusa), De Giorgi e Emmausso (Taranto), Bubas e Minarini (Vibonese), Galdean e Prezioso (Virtus Francavilla).

To Top